L'ebook e' piu' sostenibile del libro tradizionale?


La notizia è di qualche giorno fa. Secondo una ricerca riportata dal National Geographic l'ebook sarebbe più sostenibile del tradizionale libro di carta in un rapporto di 14 a 1. L'impatto ambientale di quest'ultimo, considerando tutto il ciclo di vita (materie prime, acqua ed energia necessari per produrlo, trasportarlo, eccetera) sarebbe superiore di 14 volte rispetto a quello di un volume letto in formato elettronico sul nostro ebook reader di fiducia.

Continua a leggere
Vota:

Cibo buono e sostenibile: ecco come trovarlo

<frutta e verdura

Mangiare bene, sano e magari anche biologico è roba da ricchi?

Anche no! Purtroppo una delle convinzioni maggiormente diffuse tra le persone è che il biologico costi molto, anzi troppo, e la scusa più frequente per giustificare il ricorso ai discount è proprio quella del portafoglio.

Continua a leggere
Vota:

Imballaggio, essere o non essere... La Commissione europea prova a definirli meglio


L' imballaggio, per la normativa legale e regolamentare italiana, leggo su Wikipedia, è il prodotto, composto di materiali di qualsiasi natura, adibito a contenere e a proteggere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all'utilizzatore, e ad assicurare la loro presentazione, nonché gli articoli a perdere usati allo stesso scopo .

Continua a leggere
Vota:

Born to be wild: due delfini salvati dalla cattivita' torneranno liberi

Born to be wild, nati per essere selvaggi. Eppure sono stati catturati, imprigionati in una piccola vasca e costretti a esibirsi per il pubblico del delfinario di Hisaronu, in Turchia. Sono i due tursiopi Tom e Misha, la cui storia fino ad oggi è stata tristemente uguale a quella di tanti altri delfini detenuti da spietati e arroganti uomini solo per il loro sadico divertimento.

Continua a leggere
Vota:

Volete disintossicarvi? Provate la dieta dei maestri yoga


Sono parecchi anni ormai che pratico yoga Kundalini, una disciplina tanto complessa quanto rigenerante ed efficace. Delle ‘semplici’ (si fà per dire) tecniche associate a mantra e meditazioni sono in grado di ricomporre il giusto equilibrio psicofisico a vantaggio di corpo, mente e anima! Ogni volta che si esce dalla sala dopo aver praticato, (dolori e acido lattico a parte), si prova una sensazione di profonda rilassatezza o al contrario una grandissima carica energetica, a seconda del Kryia (sequenza di posture, respiri e tecniche) che si è svolto.

Per riuscire meglio in questa disciplina Yoghi Bajah, il maestro dello Yoga Kundalini, ha dato numerosi consigli anche in fatto di alimentazione. Grande importanza viene data ovviamente alla buona salute delle articolazioni, essenziali per stare nelle posture in maniera corretta e senza dolore. A questo proposito potete leggere come si prepara il Golden Milk, una bevanda a base di curcuma particolarmente indicata per sciogliere e rendere più elastiche le articolazioni.

Continua a leggere
Vota:
Commenti recenti
NaturoMania
certo che si!! ... Leggi tutto
11 Ottobre, 2013
NaturoMania
Giustissimo (l'ho messo nell'elenco dei cereali solo perchè si utilizza in modo simile!): http://www.greenme.it/spazi-verdi/naturo... Leggi tutto
11 Ottobre, 2013
NaturoMania
Cara Chiara, queste sono delle indicazioni generali...a cui si può (e credo si deve se si sente l'esigenza!) fare degli strappi al... Leggi tutto
31 Gennaio, 2014

Pellicce per cani: quando gli umani vestono Fido di morte

Non sono mai stata appassionata di moda, tantomeno di cappottini e accessori all'ultimo grido per pet. Ma non posso trattenermi dal segnalare l'ultima tendenza in tema di acquisti "pazzi", nel vero senso della parola, per l'amato Fido. Di cosa si tratta? Di accessori e capi in pelliccia vera al 100%, tra cui spiccano veri e propri capi di haute couture, che possono venire realizzati addirittura su misura. Parola d'ordine: LUSSO. Lusso ad ogni costo...

Continua a leggere
Vota:

A Roma nasce un nuovo Orto Urbano Biologico


La Capitale ospiterà presto un nuovo orto urbano biologico. Verrà infatti inaugurato nella giornata di domani, martedì 17 aprile, l’Orto Urbano Biologico della Città dell’Altra Economia di Roma (CAE). L'iniziativa è organizzata e realizzata da AIAB. L’inaugurazione dell’orto coincide con la Giornata Internazionale di Lotta Contadina, per la difesa dei diritti dei piccoli agricoltori di tutto il mondo. All’evento dedicato all’orto urbano prenderanno parte gli studenti del corso di Avvicinamento all’agricoltura biologica dell’Università Popolare e della Terza Età di Roma e  gli attivisti dell'Associazione [email protected] MST-Italia.

Continua a leggere
Vota:

Ricette antispreco: vellutata agli avanzi di frigorifero

Vellutata agli avanzi
Oramai abbiamo capito: una delle prime regole da seguire per far quadrare il bilancio ambientale ed economico (del pianeta e di casa nostra) è quella di evitare il più possibile gli sprechi. Ma, parlando di casa nostra, capita spesso di fare male i conti quando si fa la spesa, si compra un po' più di quello che ci serve, o scegliamo cose seguendo chissà quale ispirazione del momento che poi non ci va più di mangiare.

Continua a leggere
Vota:

Orto sul balcone: il basilico


Se non avete ancora dato inizio al vostro orto sul balcone, vi consiglio di cominciare con un’aromatica tanto semplice da curare quanto utile: il basilico. La semina viene solitamente effettuata tra febbraio ed aprile, dapprima in semenzaio, in modo che in seguito le piantine, allo spuntare della prima coppia di foglie, possano essere trasferite in un vaso. La distanza una dall’altra dovrà essere di almeno una ventina di centimetri. Per il fabbisogno domestico dovrebbero essere sufficienti dalle tre alle quattro piantine, che, per chi è alle prime armi, potranno essere acquistate presso un vivaio di fiducia, dove poter scegliere del basilico proveniente da agricoltura biologica, in modo da avere la certezza che esso non sia entrato a contatto con pesticidi o sostanze chimiche indesiderate.

Continua a leggere
Vota:

Prove tecniche di riciclo per pannolini e assorbenti. E in alternativa all'usa e getta? Lavatrice e coppetta



Trasformare i pannolini usati in arredi urbani ed oggetti in plastica eliminandoli dalle discariche. Con questo obiettivo lo scorso dicembre Fater, Centro Riciclo Vedelago (TV) e Comune di Ponte nelle Alpi (BL) annunciavano l'intenzione di dar vita al primo sistema sperimentale in Italia di raccolta e riciclo dei pannolini usati.

Continua a leggere
Vota:
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog