ViVigreen

Lo smaltimento dei rifiuti ingombranti

immagine

Sono sicura che sarà capitato anche a voi, e pure un sacco di volte, di vedere oggetti di varia natura abbandonati vicino al cassonetto dell'immondizia. Oggetti che lì proprio non dovrebbero andare, un po' come quelli raffigurati nella foto, fatta, al solito, sotto casa mia sulla strada verso la fermata dell'autobus. Forse ho frainteso la situazione e in realtà, viste le pantofole ordinatamente posate accanto al materasso, magari non si trattava di rifiuti ingombranti abbandonati ma di una elegante camera da letto utilizzata da qualcuno. Ma il dubbio che invece sì, si trattava proprio di rifiuti abbandonati, mi è rimasto.

Tralasciamo la questione dell'inciviltà di tali gesti. Anzi no, parliamone un attimo. Già di per sè i cassonetti non sono un bello spettacolo, già spesso sono strapieni e ci sono sempre rimasugli cascati fuori che non abbelliscono la scena, ma aggiungere pure televisioni rotte, mobiletti scassati, materassi puzzolenti, è un po' troppo esagerato. E' sempre la solita questione, pigrizia, menefreghismo, superficialità. Sì, perché ogni comune ha previsto un sistema di raccolta dei rifiuti ingombranti che possa venire incontro alle esigenze di ognuno. Non usufruirne non solo insozza la città, ma obbliga l'azienda incaricata a uscire con mezzi appositi per ripulire la scena, oppure di caricare gli ingombranti sui mezzi per la raccolta ordinaria ostacolando tutto il sistema.

Certo, c'è anche chi lascia cose in buono stato che vengono raccolte da altri (io ho rimediato un mobiletto una volta), ma per questo tipo di transazione esistono luoghi appositi. Per esempio i mercatini dell'usato, i siti internet di baratto, o magari anche associazioni che devono arredare qualche centro di volontariato.

Per tutti gli altri, quale sarebbe la trafila? Al solito, dipende da come si è organizzato il proprio comune. Ma in generale più o meno è sempre la stessa storia: li carichi in macchina e li porti in un'isola ecologica; se non hai la macchina è previsto un sistema di ritiro a domicilio a chiamata (e spesso a pagamento); ogni tanto vengono organizzate giornate di ritiro gratuito in punti prestabiliti della città o del quartiere. Non mi sembra così difficile, vero?

Foto | LaVivi

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

L'innalzamento del livello dei mari tra scienza e ...
Vandana Shiva a Roma: salviamo i semi e la biodive...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 22 Aprile 2019
whatsapp gratis
corsi pagamento