SalviAmo il respiro della Terra: tutti in piazza per promuovere le fonti rinnovabili

Il 2030 è l'anno indicato dagli esperti come il punto di non ritorno per le conseguenze che l'inquinamento ha avuto e continuerà ad avere sul nostro Pianeta. È davvero giunto il momento di rimboccarsi le maniche e fare qualcosa prima che sia troppo tardi: è per questo che ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili) ha lanciato l'evento nazionale "SalviAmo il respiro della Terra".  

Continua a leggere

Rete 4: ennesimo dibattito (scorretto) tra vegetariani e carnivori

meat-eaters-versus-vegetarians

Il dibattito tra vegetariani e carnivori è un argomento scottante, di attualità e ultimamente sulla bocca di tutti; per questo molte trasmissioni televisive vi si sono dedicate nell'ultimo periodo, dando spazio a ospiti più o meno illustri nel campo dell'alimentazione. Questa volta è stato il turno della trasmissione di Rete 4 "Quinta Colonna", condotta dal giornalista toscano Paolo Del Debbio.

Che dire, i presupposti per il solito dibattito "pro carnivori" sono evidenti fin dai primissimi minuti: a fronte di diversi partecipanti più o meno esperti sull'argomento e sfavorevoli all'alimentazione vegetale, non c'è nessun ospite competente che invece rappresenti la posizione  vegetariana e veganaLe uniche due persone intervistate che si schierano (almeno apparentemente) nei confronti della dieta vegetariana sono la cantante Fiordaliso e la conduttrice tv Rita Dalla Chiesa: peccato che dopo un inizio brillante all'insegna delle motivazioni etiche e animaliste, la prima dichiari di consumare regolarmente pesce perché "i pesci sono animali stupidi" e la seconda - dopo essersi dichiarata una vegetariana contraria alla macellazione di cavalli e cervi - affermi di cedere qualche volta alla tentazione della bresaola ma "di vergognarsi sempre come una ladra".

Continua a leggere

In calo la richiesta di pelliccia, una speranza per il futuro di milioni di animali

pellicce

La Cina è da diversi anni il più grande fornitore a livello globale di pelliccia e cuoio per l'industria dell'abbigliamento, ma dal 2013 sta facendo i conti con una costante diminuzione della domanda di questi prodotti: lo rivela un rapporto del China News Service, che spiega come il Paese sia costretto ad accumulare quotidianamente centinaia di migliaia di pezzi nelle celle di stoccaggio, dove rimangono inutilizzati.

Continua a leggere

Etichette ingannevoli e DNA di topo negli hamburger: sappiamo davvero cosa mangiamo?

 

Da un'analisi di laboratorio condotta su 258 campioni tra hamburger e preparati vegetali di 79 marche diverse vendute in California, è emerso qualcosa di sconvolgente: DNA di topo nella carne di manzo e burger vegetariani sulla carta, ma che in realtà contengono tracce di carne. Ancora peggiore, poi, la scoperta di DNA di topo in un hamburger surgelato.

 

Continua a leggere

Lussemburgo: primo paese in Europa a parlare di "dignità animale"

In Lussemburgo è in atto una vera e propria rivoluzione sul fronte animalista: il piccolo Granducato ha infatti deciso di presentare al Governo una proposta di legge per svecchiare una norma del 1993 riguardante i diritti degli animali. "L’animale deve essere considerato come essere vivente non umano dotato di sensibilità che sente il dolore e altre emozioni" spiegano dal Lussemburgo, dove grandi passi avanti si stanno compiendo per introdurre il concetto di "dignità animale".

Continua a leggere

Poca frutta e verdura e troppi grassi? Il rischio è di ammalarsi di cancro

Si è concluso oggi a Milano il convegno Spazio e Nutrizione, che ha visto la partecipazione di numerosi esperti provenienti da ogni parte d'Italia. Ciò che è emerso da questo incontro non è del tutto una novità, ma piuttosto qualcosa sospettato da tempo: consumare poca frutta e verdura e troppi grassi può portare ad ammalarsi di cancro. Più del 30% dei tumori - affermano gli esperti - è causato da una dieta squilibrata, che vede un consumo di vegetali davvero ridotto al minimo. 

Continua a leggere

Sempre meno carne sulle tavole degli italiani, per Coldiretti si tratta di "moda vegana"


I dati parlano chiaro: ad oggi un italiano su dieci ha scelto di eliminare la carne dalla propria alimentazione e ciò ha scatenato una forte crisi nel settore dell'allevamento, portando negli ultimi cinque anni quasi 12 mila stalle a chiudere i battenti per via del crollo dei consumi. Ma Coldiretti non ci sta, tanto che oggi ha indetto a Torino la prima Giornata Nazionale della Carne Italiana, che ha visto scendere in piazza per un'enorme grigliata a cielo aperto centinaia di consumatori, allevatori, cuochi e nutrizionisti per dire basta agli allarmismi senza fondamento e alla "moda vegana".

Continua a leggere

Il sindaco di Senigallia non può vietare il menu vegan nelle scuole

Ha suscitato scalpore la notizia che il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, lo scorso settembre abbia rifiutato di soddisfare le richieste di alcune famiglie che chiedevano alla mensa scolastica un menu vegan per i propri figli. Tanti i botta e risposta tra famiglie e Comune, tante le scuse addotte da quest'ultimo: dai problemi di budget delle scuole, a un problema di organizzazione del catering, al numero troppo esiguo di pasti vegan richiesti rispetto al totale. Sta di fatto che, fino ad oggi, le circa dieci famiglie che avevano inoltrato la richiesta non sono ancora state accontentate.

Continua a leggere

Infrazione per l'Italia da parte dell'UE: "troppo restrittiva sulla vivisezione".

2010: l'Unione Europea emana la direttiva 2010/63/Eu per regolare in Europa la sperimentazione sugli animali in tutti gli Stati Membri.

2014: l'Italia accoglie la direttiva europea con il decreto legislativo 26/2014 apportandovi però alcune modifiche e restrizioni, salutate come una benedizione da parte degli animalisti italiani.

Continua a leggere

Carne rossa di nuovo sotto accusa

Dopo l’allarme dello scorso ottobre, la carne rossa lavorata è di nuovo sotto accusa: dagli USA arriva un altro rapporto che mette in relazione il consumo di carne con l’insorgenza di tumori.

Continua a leggere