Tempesta solare nei cieli finlandesi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non l’abbiamo percepita, non ci ha danneggiati né ha messo in discussione la nostra vita sulla Terra. Lo scorso 31 agosto, la potenza del Sole si è manifestata di nuovo come molte volte è accaduto nel corso dell’ultimo anno.

E i maya non c’entrano, né la fine del mondo. L’attività del sole segue un ciclo che dura 11 anni e che lo porta da una fase di ‘minimo’ ad una di ‘massimo’. Quest’ultima è prevista per il prossimo anno, ma la nostra stella ci sta avvisando con questi segni che il suo apice è vicino.

Lo scorso 31 agosto il Solar Dynamics Observatory della Nasa, un telescopio spaziale lanciato circa due anni fa febbraio 2010 per studiare il Sole più da vicino, ha ‘fotografato’ una vera e propria lingua di fuoco (tecnicamente flare) espulsa via dal sole a grande velocità.

immagine

Questo lungo filamento si è come allungato verso l’esterno fino a quando non si è definitivamente staccato. Alcune delle particelle di questa eruzione sono giunte fino a noi lo scorso 3 settembre.

Ma l’unico effetto che hanno generato è stata una bellissima aurora boreale.

Ed ecco un’immagine di questo spettacolo ripreso a Naimakka, in Finlandia, da Ole Salomonsen.

immagine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook