Rifiuti spaziali: il satellite Goce a ottobre si schiantera’ sulla Terra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

 

Ci risiamo. Un altro satellite piomberà sulla Terra nel mese di ottobre. È Goce (Gravity Ocean Circulation Explorer) e appartiene all’Agenzia Spaziale Europea. Il dispositivo è stato finora usato per mappare la gravità della Terra ma una volta finita la sua missione, rientrerà sul nostro pianeta in maniera, diciamo così, ‘un po’ brusca.

Goce era in orbita dal 2009, ma il suo carburante è quasi finito. Non si tratta dunque di un evento a sorpresa. Il satellite ha detto “Missione compiuta” e si sta avvicinando alla fine della sua vita.

Dagli addetti ai lavori, Goce è chiamato la “Ferrari dello spazio“. E di strada, nello spazio, ne ha fatta tanta. Dal 2009 ad oggi ha mappato le variazioni nella gravità terrestre in maniera molto dettagliata, fornendo un modello unico del ‘geoide’.

L’unico problema riguarda il suo rientro. Dal canto suo, l’Esa rassicura che non corriamo alcun pericolo perché quasi tutto il satellite si disintegrerà a contatto con la nostra atmosfera. Tuttavia, alcuni frammenti potrebbero raggiungere la superficie terrestre. Quando e dove queste parti potrebbero toccare terra non può ancora essere previsto. Il rientro dovrebbe avvenire circa tre settimane dopo che il combustibile si è esaurito. Si stima più o meno a metà ottobre.

Quanti detriti? Forse 250 chili, un’inezia secondo l’Agenzia spaziale europea, per la quale circa 40 tonnellate di detriti spaziali artificiali raggiungono la superficie terrestre ogni anno, ma il rischio di un individuo di essere colpito è inferiore a quello di essere colpito da un meteorite.

Il problema però è un altro: la migliore soluzione al momento usata per questo genere di satelliti andati in disuso è il rientro controllato sulla Terra…

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

Leggi anche:

Rifiuti spaziali: la Terra è in pericolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook