Oggi la luna piena piu’ colorata del 2014, ma di venerdì 13. La prossima nel 2049

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quella di questa notte sarà la luna piena più colorata dell’anno. Uno spettacolo che gli appassionati del cielo non possono assolutamente perdere. Non a caso, fin dai tempi antichi, la luna piena di giugno è chiamata Luna della rosa o Luna delle fragole.

Quella di quest’anno sarà una luna “di miele”, visto il colorito giallastro che assumerà questa notte. Ciò accade perché il plenilunio di giugno si verifica in una data vicina al solstizio d’estate, quando il sole sarà più lontano dal nord nel cielo. Pertanto, la luna piena, essendo di fronte al sole,si troverà nel punto più lontano a sud. Poiché la luna splende attraverso gli spessi strati di atmosfera vicino all’orizzonte in questo momento, tenderò ad assumere il colore giallo dorato.

Ma quella di oggi ha un’altra particolarità, che non farà di certo piacere ai superstiziosi: è un plenilunio che coincide con un venerdì 13. Proprio così. Questo venerdì segue la “Legge di Pelletier”, dal nome di Leslie C. Peltier, secondo cui quando il primo giorno del mese è una domenica, il mese ha anche un venerdì 13. Visto che il 1° primo giorno di questo mese è caduto di domenica, oggi è venerdì 13.

Soprattutto in America, questa data è particolarmente temuta. Oggi dunque, farebbero bene a barricarsi in casa visto che al famigerato venerdì 13 si sovrappone la luna piena e con tutte le leggende e superstizioni che essa porta con se.

Secondo alcune tradizioni ‘popolari’, la luna piena, ancor più quando essa si trova alla distanza minima dalla Terra, sarebbe responsabile di disastri naturali, delle nascite o della follia delle persone. Ad esempio, il disastro del Titanic fu associato alla superluna che cadeva in quei giorni. O ancora il terremoto e lo tsunami del 2011 in Giappone furono associati al nostro povero satellite.

Ma gli esperti di scienza della Terra dicono che collegare gli eventi geologici alla luna piena è fuorviante. I cambiamenti gravitazionali di questa portata non sarebbero infatti sufficienti ad alterare le forze tettoniche in modo significativo. “Molti studi sono stati fatti su questo genere di cose da scienziati dell’USGS e da molti altri”, ha detto John Bellini, geofisico della US Geological Survey. “Ma non è stato trovato nulla di significativo”.

Piccola consolazione per i superstiziosi. Passando indenni questo venerdì 13, saranno testimoni di un’altra luna piena di venerdì 13 ad agosto del 2049.

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

LEGGI anche:

Luna piena: tutte le date del 2014

I nomi della luna piena, tra passato e presente

I 12 nomi della Luna piena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook