Geminidi: stasera le stelle cadenti. Ecco cosa fare per osservarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sperate che il cielo stasera sia sereno e privo di nubi. Sarebbe un vero peccato perdersi lo spettacolo offerto dalle stelle cadenti di dicembre, le Geminidi, che non hanno nulla da invidiare alle sorelle di agosto. Forse solo le temperature più miti.

Se non volete passare il Natale a letto, armatevi di cappello, sciarpa e guanti. Chi ha la fortuna di avere un bel giardino tiri fuori coperte e sedie reclinabili. E perché no, anche una bella tisana calda. Stasera 13 dicembre il cielo sarà solcato da numerose scie luminose. Il passaggio delle Geminidi nei pressi della Terra è già cominciato l’11 dicembre e continuerà fino al 17. Ma oggi sarà il giorno migliore per osservare le stelle cadenti.

Perché vale la pena stare all’aria (gelida!) aperta? Questo sciame meteorico è uno dei più spettacolari dell’anno, se non il migliore per visibilità. Prima di tutto perché le meteore che vengono a contatto con l’atmosfera terrestre sono numerose. Si parla di 100 ‘sassolini’ che si incendiano ogni ora. E poi perché essi hanno un’andatura, per così dire, un po’ lenta rispetto alle altre meteore lasciando talvolta delle scie che durano qualche secondo. Una delle particolarità di queste meteore è che esse provengono dai resti di un asteroide, precisamente l’asteroide 3200 Phaethon, non da una cometa come accade di solito.

Ed ecco cosa fare per prepararsi ad osservarle al meglio.

  1. Prima di tutto occorre cercare un posto lontano dalle luci delle città e dall’inquinamento luminoso. Le condizioni del cielo quest’anno sono ottimali visto che la luna sarà quasi del tutto al buio.
  2. Occorre poi armarsi di pazienza e attendere almeno 20 minuti prima di gettare la spugna. È necessario infatti che i nostri occhi si abituino al buio. Datevi almeno un’ora di tempo prima di mollare. Lo spettacolo è assicurato. Tra mezzanotte e le due ci sarà il picco, quindi resistete.
  3. Il punto da cui sembrano originarsi le Geminidi chiamato radiante si trova vicino ad un sistema di stelle luminose e ben visibili nella Costellazione dei Gemelli: sono Castore A e B. Non è necessario sapere dove si trovano queste stelle per trovare le Geminidi. Al contrario, è possibile percorre a ritroso con lo sguardo il percorso delle stelle cadenti per individuare anche queste due stelle.

castore

Un osservatore attento potrebbe anche approfittare della serata all’aperto a guardare il cielo per individuare tutti e cinque i pianeti visibili nel cielo di dicembre. Marte e Giove brillano nel cielo della sera, e Giove è troppo luminoso per non essere visto. Saturno è invece visibile attorno alle 4 del mattino poco prima dell’alba, mentre Venere, il pianeta più brillante del cielo, si erge nel cielo orientale, seguito da Mercurio che appare nel cielo circa un’ora e mezza dopo il tramonto.

immagine

  1. Il modo migliore per guardare le meteore è in compagnia. Basta essere in due. Guardando in due diverse direzione è possibile vedere un maggior numero di stelle cadenti.
  2. Non servono telescopi, gli occhi vanno benissimo. E non dimenticate di coprirvi!
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook