Fuga di ammoniaca sulla Stazione Spaziale: domani una ‘passeggiata’ per riparare il danno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una fuga di ammoniaca refrigerante sta destando qualche preoccupazione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. La scorsa notte la perdita avvenuta, come spiega la Nasa, all’estrema sinistra della struttura reticolare della stazione, chiamata P6. Per questo gli astronauti si stanno preparando ad un intervento d’emergenza all’esterno della Stazione, una passeggiata spaziale per tentare di riparare il danno.

Assicura l’agenzia spaziale americana che gli astronauti non sono in pericolo e che la ISS sta continuando a funzionare regolarmente. Chris Cassidy e Tom Marshburn, due degli astronauti in orbita hanno iniziato la preparazione per l’eventuale passeggiata spaziale per ispezionare l’area in cui dovrebbe esserci la falla ed effettuare le riparazioni per la fuoriuscita dell’ammoniaca.

Come spiega la Nasa, l’ammoniaca è utilizzata per raffreddare i canali di alimentazione della stazione che forniscono energia elettrica ai sistemi. Ogni pannello solare ha un proprio circuito di raffreddamento indipendente. Anche a novembre c’era stato un problema simile.

Intanto, se non ci saranno cambiamenti, il comandante della Expedition 35 Chris Hadfield della Canadian Space Agency, Tom Marshburn della Nasa e Roman Romanenko della Roscosmos dovrebbero lasciare la stazione lunedì 13 maggio, tornando sulla Terra a bordo della navicella russa Soyuz TMA-07M. La loro partenza è prevista per le 19:08 EDT del 13 maggio (in Italia sarà notte fonda) e il loro arrivo in Kazakistan sarà il giorno dopo. Il team ha trascorso 146 giorni nello spazio, dal 19 dicembre scorso.

Sulla Stazione rimarranno Pavel Vinogradov, Chris Cassidy e Alexander Misurkin, in attesa dell’arrivo di Luca Parmitano, il 28 maggio, insieme all’americana Karen Nyberg e al cosmonauta Fyodor Yurchikhin.

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

LEGGI anche:

Luca Parmitano, l’astronauta che portera’ a passeggio l’Italia nello spazio

Nello spazio bando agli sprechi. Si ricicla pure la pipi’! La mia intervista a Luca Parmitano

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook