Che ci fanno le Petunie nello spazio? Le immagini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Petunie nello spazio. No no, tranquilli, non avete alzato il gomito. Quello che vedete è reale ed è un esperimento condotto dagli studenti di Earth to Sky Calculus, che lo scorso 19 luglio, proprio mentre la Sonda Cassini fotografava la Terra da Saturno, hanno spedito i fiori nello spazio.

Precisamente nella stratosfera, a quasi 34 mila chilometri, a bordo di una mongolfiera alimentata da elio. Un viaggio di sole 2 ore quello delle petunie, dopo un’ora paracadutate di nuovo sulla Terra.

Perché? I fiori sono stati spediti in orbita per la rara foto ma anche per capire come avrebbero reagito ad un viaggio di questo tipo nello spazio.

Il risultato? Alla partenza, i fiori erano freschi e pimpanti, di un bel rosa quando hanno lasciato la Terra. Un ora più tardi, nella stratosfera, i fiori apparivano già più flosci, quasi appassiti ma non lo erano. In realtà, essi erano solo congelati.

Come si vede dalla gallery di immagini qui sopra, i petali si sono piegati verso il basso per via del vento durante la salita, e si sono congelati dopo aver attraversato la tropopausa, dove la temperatura era di -63° C. Si può notare che i fiori erano gelati perché quando il pallone è esploso essi sono rimasti comunque rigidi, senza muoversi di un solo millimetro.

Infine, essi hanno fatto ritorno sulla Terra vivi e vegeti attraverso un paracadute e hanno assunto un bel colore viola scuro. Forti e resistenti, anche ai viaggi spaziali!

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

Leggi anche:

Che ci fanno i ragni su Marte?

Foto: Earth to Sky Calculus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook