Sono Gaia, un'agronoma di 33 anni con un significativo interesse per l'agricoltura biologica e del food; argomenti che ho potuto approfondire sia nei corsi di studio che come interessi personali.
In "TerraGaia" mi sentirete parlare del mondo bio declinato in tutte le sue sfaccettature: biodinamico, km0, filiera corta, orti didattici, sostenibilità, biodiversità...ma mi sentirete anche parlare di food sia inteso come prodotto finito sia inteso come frutto della terra.
Non mi rimane altro che augurarvi BUONA LETTURA.

https://twitter.com/GaiaMarghe

Orrore in Argentina: calciatore maltratta cane durante la partita (video shock)

La campanella ha ricominciato a suonare e negli ultimi anni, il sistema delle fattorie didattiche ha mostrato una continua crescita, anche grazie a molteplici iniziative e progetti incentrati su innovazione e sostenibilità.

Continua a leggere

Quando il riciclo diventa arte: le opere di Jane Perkins

 

Per una sana alimentazione, i cereali sono una componente fondamentale per una dieta salutare. Rappresentano un’ottima fonte energetica in quanto apportano all’organismo umano proteine, sali minerali, vitamine e fibre. (D’Egidio M.G., 2013).

Continua a leggere

Perché il vino rosso non si abbina con il pesce?

La notizia è un po’ datata (2009), ma la ripropongo all’interno del mio blog perché di questi tempi fra pranzi e cene fuori, vacanze, belle giornate potrebbe capitare di imbattervi in questo “amletico” dubbio.

Continua a leggere

FESTA DELLA MAMMA: 7 RICETTE SPECIALI PER UN BRUNCH VEGAN

albicocche

Tempo di albicocche, frutto estivo per eccellenza, frutto ricco di vitamine, soprattutto carotenoidi, vitamina A e C, caratterizzato da un’ottima presenza di minerali come potassio, fosforo, iodio, ferro e calcio.
In particolare, concentriamoci sull'importanza del potassio.

Continua a leggere

Il melone: caratteristiche, varietà, proprietà

meloni cantalupo retati

Ha diverse forme e colori e quando lo acquistiamo istintivamente lo tastiamo, lo odoriamo, controlliamo il peduncolo. Possiamo definirlo il frutto del mese: il melone è uno dei protagonisti delle nostre tavole.

Continua a leggere

Omaggio a Mirò: una scultura del vento


Chiamatele come volete: infestanti, malerbe, erbacce, flora spontanea, erba cattiva, insomma il concetto è abbastanza chiaro: stiamo parlando di piante indesiderate presenti all’interno dell’agroecosistema con cui dobbiamo fare i conti anche se coltiviamo un piccolo orto.

 

Continua a leggere

Utilizzare il rame contro le larve di zanzare: verità o leggenda?

rame

Di questi tempi, con l’arrivo del caldo, molto spesso mi è capito di leggere tra i consigli più diffusi per la lotta alle larve di zanzare, l’utilizzo di fili elettrici di rame e monetine.
Facciamo un po’ di chiarezza.

Continua a leggere

Crociera: 5 cose da sapere prima di partire (e perché io non la rifarei)


È di poche settimane fa, la notizia che la Società Italiana Sementi (SIS) in collaborazione con Coldiretti ha dato il via ad un progetto che prevede di donare ai maiscoltori i semi di Facelia. Perché proprio la Facelia? Quali sono le sue caratteristiche?

Phacelia tanacetifolia è una pianta erbacea annuale. È una delle migliori piante mellifere in natura grazie ad un’abbondante e prolungata fioritura (metà maggio – fino a luglio) che attrae api, bombi e altri insetti utili tra cui i sirfidi le cui larve sono predatrici degli afidi. Fornisce dunque polline e nettare di altissima qualità ma in agricoltura viene utilizzata anche per il sovescio (pratica agronomica che prevede l’interramento della coltura utilizzata come concime naturale), in quanto ricca di sostanze azotate.Il suo fusto può essere alto dai 30 ai 70 cm (ma può arrivare anche ai 90 cm), si presenta ramoso ed in alto è ricoperto di peli ispidiI fiori invece presentano un’infiorescenza scorpioide, arrotolata a spirale di colore blu- violetto, molto bella e appariscente tanto da essere utilizzata anche come fiore reciso.

Continua a leggere

Uova biologiche: perché consumarle

uova

Negli ultimi anni, a seguito dei numerosi scandali alimentari, i consumatori si sono dimostrati sempre più attenti alle tematiche del benessere animale. Acquistare uova biologiche vuol dire prestare attenzione alla salute delle galline ovaiole: la loro alimentazione è basata su alimenti vegetali e/o mangimi di origine biologica, non sono curate con antibiotici, non sono sottoposte a trattamenti ormonali, sono libere di razzolare all'aperto ed avere a disposizione un’adeguata superficie.

Continua a leggere