Cuoio vegetale? Ora esiste: si chiama Piñatex!

b2ap3_thumbnail_Ananas_AnamBIG3.width-1000.jpg

Niente più scuse: la pelle è dei suoi legittimi proprietari, ovvero gli animali. Scuoiare esseri viventi per farne scarpe e borsette non è mai stato segno di etica (né per gli animali né per il processo di produzione che è altamente inquinante) ma ora esiste una valida alternativa per chi vorrebbe sfoggiare accessori in un materiale simile al cuoio senza far danno a nessuno.

Borse e pelletteria varia infatti hanno ora una valida alternativa vegetale: si tratta dell’invenzione della spagnola Carmen Hijosa che, dopo 15 anni di esperienza nel settore della pelletteria, ha ideato questo nuovo materiale ecologico e sostenibile a base di fibre di foglie di ananas.

b2ap3_thumbnail_hijosa_SAPO.jpg

Inviata nelle Filippine per svilupparne l’industria del cuoio, Carmen ha invece trovato qui l’ispirazione per il Piñatex, prendendo spunto dai vestiti tradizionali del luogo, bordati di fibre di foglie di ananas. Queste fibre vegetali sono un subprodotto della raccolta dell’ananas e normalmente vengono lasciate a marcire sul terreno. Si tratta quindi di riciclare scarti di produzione che, grazie ad una lavorazione tessile che li rende simili al feltro, diventano la base per il nuovo materiale. Le fibre possono essere tinte e avere differenti spessori, rendendole quindi versatili e adatte alla produzione di vari tipi di prodotti: scarpe, borse, giacche, cinture, ecc.

b2ap3_thumbnail_pinatex2.jpg

b2ap3_thumbnail_Buendiario-cuero-ecologico-anana-pina1.png

Ci vogliono in media le foglie di circa 16 ananas per produrre un metro quadrato di tessuto, inoltre dalla lavorazione del Piñatex si estrae una biomassa che si può riutilizzare come fertilizzante. La produzione di questo materiale, oltre che più ecologica, sostenibile ed etica del cuoio, è anche più economica, per questo varie industrie del settore si stanno interessando ad esso e stanno cominciando ad utilizzarlo nella commercializzazione dei loro prodotti.

Le proprietà antibatteriche del Piñatex lo rendono anche adatto ad un uso in campo medico ed edilizio. Ricerche approfondite sono in corso al Royal College of Art di Londra, speriamo che presto il suo uso si diffonda a macchia d’olio, rimpiazzando l’inquinante e ben poco etico cuoio!

Fonte: Ananas Anam

Christine Michel Fayek

Spirali di Luna è anche su Facebook!

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

tuvali
seguici su Facebook