Minsk Forest City: un possibile esempio di smart city

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La città di Minsk in Bielorussia, ha presentato il progetto Minsk Forest City, la riqualificazione dell’aeroporto urbano in un nuovo quartiere eco-sostenibile. Il Master plan, firmato dallo studio Sasaki, prevede la trasformazione del sito in un vero e proprio corridoio naturale all’interno del tessuto urbano, integrando e reinterpretando i concetti di reti ecologiche, veicolari e di trasporto pubblico, per rendere la città di Minsk una vera smart city.

b2ap3_thumbnail_forestcity2.jpg

L’area di riqualificazione si estende per una superficie pari a 320 ettari, e prevede un sistema di parchi di quartiere che si estendono fino all’area fluviale esistente a sud del sito, dove si trova un’affluente del fiume Svislach. Il tessuto urbano sarà organizzato in modo da garantire la presenza dei servizi in ogni quartiere e una rete efficiente e immediatamente fruibile di collegamenti per il trasporto pubblico. Gli edifici esistenti e le infrastrutture aeroportuali saranno mantenute, riutilizzare e riadattate a nuovi usi. In particolare la pista esistente sarà trasformata in parco lineare, diventando il centro di connessione naturale tra i vari quartieri.

b2ap3_thumbnail_forestcity3.jpg

Al centro del progetto di trasformazione in smart city ci sono i concetti di mobilità sostenibile, interazione sociale e implementazione della connettività tra gli spazi aperti e di vita pubblica. Le piazze e i nuovi parchi creano una varietà di attività per implementare la vita all’aria aperta, la socializzazione dei residenti e l’afflusso di visitatori esterni, creando una connessione con la vicina area verde fluviale. La mobilità sostenibile è concepita come un rafforzamento e diffusione della pedonalità e l’utilizzo della rete metropolitana.

b2ap3_thumbnail_forestcity4.jpg

La realizzazione di questa “grande foresta urbana”, che si connette con l’ecosistema già presente nell’area dell’affluente del fiume Svislach, fornisce un elevato valore ecologico alla città e rappresenta un esperimento importante per studiare i benefici che un sistema verde di questo tipo può portare in termini di comfort abitativo in un contesto urbano. I corridoi ecologici, infatti, funzionano come mitigatori in inverno dei venti freddi provenienti da nord-ovest e agevolano la raccolta e il deflusso superficiale delle piogge.

 

b2ap3_thumbnail_forestcity5.jpg

Se verrà realizzata Minsk Forest City potrebbe diventare un’interessante esempio di smart city in cui si sperimenta una nuova integrazione tra ambiente naturale, ambiente urbano e tecnologie green.

immagini Sasaki Associates

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook