A Vancouver i graffiti urbani decorano la città

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le nostre città appaiono spesso grigie e tristi, non solo per la cronica carenza di spazi verdi ma anche perché palazzi, marciapiedi, strade, arredi urbani, spesso, sono tutti dello stesso triste colore. Così a Vancouver, in Canada, hanno pensato di dare un tocco di colore alle vie cittàdine con il Wrap Project, commissionando agli artisti locali la decorazione delle scatole elettriche poste sui marciapiedi.

Il concorso vede la collaborazione tra l’amministrazione cittadina e la Emily Carr University of Art and Design. Il primo concorso si è svolto lungo Granville Street con la decorazione di 11 centraline con graffiti urbani artistici.

b2ap3_thumbnail_Unwrapped-Utility-Box.jpg

b2ap3_thumbnail_Granville_Street_at_Night_-_Credit_David_Godin.jpg

Downtown Granville Street è il cuore della città di Vancouver, e rappresenta il centro vitale in cui sono concentrati negozi, divertimenti, ristoranti. La strada attira una grande quantità di frequentatori, ma nonostante ciò le scatole elettriche situate sui marciapiedi erano facili bersagli per il graffitari. L’insieme delle scatole elettriche, diventa così una collezione di arte pubblica che può essere ammirata liberamente da chiunque percorrendo Granville Street su entrambi i lati.

b2ap3_thumbnail_Through-the-Woods-.jpg

b2ap3_thumbnail_Through-the-Woods-Detail-Photo-John-Thomson.jpg

L’obiettivo non è solo quello di dare un nuovo fascino estetico alle strade ma anche quello di scoraggiare ed evitare il fenomeno dell’imbrattamento selvaggio di arredi e muri, da quando è partito il progetto, infatti, l’imbrattamento si è ridotto del 50%. Il Wrap Project, inoltre, consente agli studenti di esercitarsi in progetti concreti e alla cittadinanza di conoscere ed entrare in contatto diretto con le attività della scuola di arte, incentivando il senso di comunità.

b2ap3_thumbnail_A-Mall-for-Some-Bunnies-Detail-Photo-John-Thomson.jpg

b2ap3_thumbnail_The-Wrap-Project-29.jpg

Le opere attuali resteranno esposte per due anni, dopo di che verrà indetto un nuovo concorso e le opere scelte sostituiranno le attuali. In futuro il progetto verrà esteso anche ad altre aree della città.

b2ap3_thumbnail_Afternoon-Swim-Detail-Photo-John-Thomson.jpg

b2ap3_thumbnail_Pink-City-Detail-John-Thomson.jpg

+ The Wrap Project

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook