La cattedrale costruita con i rifiuti

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-1.jpg

A Mejorada del Campo, una cittadina alle porte di Madrid in Spagna, è possibile visitare una cattedrale molto speciale, costruita interamente con materiali di scarto e riciclati, da un solo uomo: Justo Martinez, conosciuto da tutti come Don Justo. Un esempio estremo di bioediliza e sostenibilità.

La costruzione dell'opera è iniziata circa cinquant'anni fa, quando Don Justo, dopo essersi ripreso da una malattia che lo aveva costretto ad abbandonare la vita del monastero, ha deciso di dedicare la sua vita a questa impresa singolare.

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-2.jpg

 

Pur non avendo nessuna conoscenza in campo tecnico, Don Justo, prendendo ispirazione da costruzioni famose, quali la basilica di San Pietro, la Casa Bianca, castelli e chiese, ha realizzato una costruzione di quasi 40 metri di altezza, con relative guglie e una grande cupola che svetta sopra i condomini che la circondano.

 

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-3.jpg

 

La cattedrale che sorge sopra un terreno di proprietà di Don Justo, oggi ottuagenario, segue un impianto quasi tradizionale, con sacrestia, chiostri, addirittura una cripta, le pareti sono dipinte con le scene della Bibbia. Tutto questo realizzato con mattoni e piastrelle scartate dalle fabbriche e dai cantieri. Le colonne sono costruite con barili di petrolio vuoti, mentre la cupola è realizzata con scarti tagliati della plastica utilizzata per l'imballaggio degli alimenti. Insomma una cattedrale intera costruita con i rifiuti.

 

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-4.jpg

La cattedrale è ancora in fase di realizzazione, ma Don Justo non si scoraggia e con lavoro certosino lavora per completare i pavimenti, il tetto e vedere la sua impresa terminata. Chiaramente un'opera di questo tipo e di queste dimensioni, ha sollevato numerose perplessità, soprattutto nell'amministrazione comunale.

 

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-6.jpg

 

 

b2ap3_thumbnail_madrid-cattedrale-7.jpg

 

materialLa cattedrale non ha nessun permesso o licenza e i materiali con cui è realizzata non la rendono certamente idonea alla fruizione del pubblico. La prima intenzione del comune, che per ora ha tollerato il lavoro svolto da Don Justo, sarebbe la demolizione, anche se ormai la cattedrale di Don Justo è diventata un'attrazione della cittadina, attirando curiosi e turisti.

Intanto la costruzione continua, vedremo come andrà a finire.

 

Vota:
10 Ricette Vegetariane Naturali e Senza Zucchero e...
Proprietà dell'Ambra
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 23 Settembre 2017