Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2012. Io mi unisco, tu che fai?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo sapevate che sono aperte le iscrizioni alla IV edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti? La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, che quest’anno si svolgerà dal 17 al 25 novembre 2012, è un’ampia campagna di comunicazione ambientale che ha l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea.

Le modalità di partecipazione alla Settimana sono due. Se sei o fai parte di un’impresa, un’associazione, un istituto scolastico, una pubblica amministrazione o altre organizzazioni riconosciute, puoi partecipare come Project Developer in questo modo:

  • come prima cosa leggendo attentamente la carta di partecipazione della SERR;
  • trovando un’idea originale che possa essere validata secondo i criteri europei ;
  • compilando la scheda di adesione e inviandola entro il 15 ottobre a serr@assaica.org;

Se invece non appartieni a una delle categorie sopraccitate puoi comunque contribuire singolarmente alla riduzione dei riduzione dei rifiuti. La SERR è l’occasione per manifestare o sperimentare in varie forme il proprio impegno:

  • contribuendo a diffondere il principio della prevenzione dei rifiuti ;
  • partecipando ai numerosi incontri ed eventi organizzati in tutta Italia da istituzioni, enti locali, associazioni, imprese, scuole ecc. (visualizza la mappa delle iniziative sul sito: www.menorifiuti.org)
  • compiendo piccole buone pratiche quotidiane e documentandole sul sito www.menorifiuti.org

“Unisciti a noi, fai un’azione, riduci i rifiuti” esortano gli organizzatori della SERR. Io mi unisco, tu che fai?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook