Rivoluzioni Verdi

Con Salgado un viaggio nel mondo del caffè (FOTO)

b2ap3_thumbnail_04-4-49-35.jpg

Dei capolavori in bianco e nero dove natura e uomo si sposano alla perfezione, lasciando il visitatore estasiato davanti alle immagini che arrivano direttamente dalle piantagioni di caffè.La mostra del grande fotografo brasiliano, Sebastião Salgado incornicia le pareti di uno dei nove Cluster di Expo 2015, dedicato proprio alla bevanda nera.

Il suo occhio sensibile riprende scene di vita quotidiana in dieci differenti paesi del mondo, tra cui Brasile, Etiopia, Costa Rica, Cina e Colombia, dove la raccolta si tramanda da generazioni. Foto scattate dal 2002 al 2014, per un progetto di illycaffè che risultano di forte impatto emotivo poiché, focalizzano l’attenzione sui volti e gli sguardi dei protagonisti del reportage. Uomini, bambini e soprattutto donne. Storie e culture raccontate attraverso i chicchi di caffè: dalla raccolta al trasporto, dall’essicazione fino alla condivisione dei frutti della terra.

Le immense piantagioni all’ombra delle foreste tropicali vengono anche riprodotte nel progetto stesso del Cluster, l’architettura richiama infatti rami di alberi mentre, i padiglioni sono una metafora dei loro tronchi. Il visitatore viene così proiettato nell’arte racchiusa in una tazzina di caffè. E chi se non Salgado, profondo conoscitore del genere umano, poteva esprimere al meglio il senso di questa natura?

b2ap3_thumbnail_03-4-243-8.jpg

b2ap3_thumbnail_07-4-102-36.jpg

b2ap3_thumbnail_120118-01-07680v2.jpg

Con volumi di esportazione annuale che si aggirano intorno ai 16 miliardi di dollari e un fatturato totale di quasi 100 miliardi, il caffè è la derrata tropicale più scambiata al mondo. Questo, a sua volta, si traduce in quasi 500 miliardi di tazze consumate in tutto il globo ogni anno.

b2ap3_thumbnail_02-4-102-10.jpg

b2ap3_thumbnail_06-1-166-32.jpg

b2ap3_thumbnail_131202-03-1005.jpg

“Ciò che invece di frequente sfugge - scrive Salgado nel suo libro che porta lo stesso titolo della mostra - è che il caffè sia frutto del lavoro di circa 25 milioni di persone disseminate in 42 paesi. Ebbene sono andato a cercare proprio i contadini o braccianti giornalieri. Per essi, da generazioni o da secoli, il caffè è inseparabile dalle loro vite. È il caffè a definire le stagioni dell’anno, i ritmi del lavoro, il reddito e il benessere. Ci sono gli uomini, le donne e i bambini di terre lontane che coltivano, raccolgono, lavano, essiccano e selezionano i chicchi. I grani di ogni tazza prima di tutto sono stati toccati dalle mani degli uomini. Ecco, il mio lavoro, è dedicato proprio a quelle mani".

arona tgi

SEAT

Nuova SEAT Arona TGI a metano: prezzi, modelli e caratteristiche

trocathlon320

Trocathlon

Come vendere e acquistare attrezzatura sportiva usata per aiutare l'ambiente

Bio Orti nelle Scuole: nascono i piccoli agricolto...
Ciliegie… una tira l’altra! Proprietà e ricetta: C...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 20 Marzo 2019
sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram