Expo2015: perché visitarlo?

b2ap3_thumbnail_albero.jpg

In questi giorni mi succede una cosa strana. Dopo la visita ad Expo 2015 molti mi chiedono: allora è veramente un'esposizione universale? Vale la pena andarci? Domande lecite che però mi trovano impreparata nella risposta giusta da dare.

Perché qui non si tratta di capire se l'Expo è bello o no, se il padiglione Italia è migliore di quello della Germania, se la Russia e gli Usa vanno d'accordo o se nello Stato Vaticano ricevi la benedizione. No, la questione è molto più controversa e parte da: cosa speri di trovarci? Finora ho sentito cinque risposte che si sono più o meno ripetute, ed ecco cosa penso. Iniziamo.

 

1) Ci vado perché ci vanno tutti, quando mi ricapita

Bene, mi sembra una chiave di lettura sensata. E' un'occasione unica per proiettarsi in un contesto mondiale e fare in un paio di giorni il giro del mondo senza mai lasciare Milano. Per la serie visitare Expo 2015 nello stesso modo in cui porteresti tuo figlio a Gardaland.
 
2) Ci  vado perché mi interessa il tema
Quale tema? Ah, Nutrire il Pianeta. Allora non andarci. A oggi sono pochissime le Nazioni che hanno capito che la partecipazione precludeva un'unica clausola, quella di apportare il proprio contributo in tema di sostenibilità alimentare. 
 
3) Ci vado perché sono curiosa di vedere i padiglioni
Per l' esterno nulla da ridire, alcuni sono veramente scenografici e ti proiettano in un'altra dimensione. Ma all'interno cosa c'è? Spot video su schermi giganti, qualche mercatino low cost, mostre di artisti più o meno famosi nei propri Stati, ristoranti, bistrot. Nulla di imperdibile, tranne rare eccezioni.
 
4) Ci vado perché ho voglia di mangiare cibi strani.
Siamo figli della globalizzazione, all'Expo 2015 non troverai nulla che già non riesci a trovare nelle principali città italiane: dal giapponese al coreano, passando per il messicano e il cinese. Insetti, cavallette e co, sono sotto una campana di vetro in esposizione. Pericolo scampato sui timori import/export.
 
5) Ci vado per passare una serata diversa
La movida milanese e non solo, si è spostata all'Expo. Le serate offrono diversi spettacoli, momenti di convivialità e la possibilità di seguire più eventi spostandosi di un centinaio di metri. Insomma, andate a divertirvi ma, senza farvi grosse aspettative.

Vota:
Così l'olio calabrese piacerà al consumatore
Cibo per denti sani: 10 ortaggi che fanno bene al ...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 17 Ottobre 2017