Permaculture Day 2013: oggi e’ la Giornata Internazionale della Permacultura

permaculture day 2013 - fonte foto: wwuidsa.blogspot.com

Oggi, 5 maggio 2013, è la Giornata Internazionale della Permacultura. La permacultura si impegna a progettare ambienti sostenibili, nel dare forma a spazi e comunità che possano basarsi sempre più sull’autosufficienza, in particolar modo dal punto di vista alimentare, mantenendo un impatto minimo sull’ambiente. La permacultura sostiene la produzione ed il consumo di cibo locale: “Grow local!”.

La giornata internazionale ad essa dedicata è fissata per la prima domenica di maggio di ogni anno. Eventi ed iniziative per la diffusione delle permacultura vengono organizzati in tutto il mondo, a partire dall’Australia, la patria dei suoi fondatori, dove tuttora è presente e funzionante la rete PermacultureDay.org.

La permacultura ha visto la propria nascita a partire dagli anni Settanta, grazie allo scienziato e naturalista Bill Molison ed all’agronomo ed ecologo David Holmgren. La parola permacultura è stata coniata da entrambi al fine di descrivere un sistema integrato ed in evoluzione di specie vegetali ed animali perenni od auto-perpetuanti utili all’uomo.

La definizione di permacultura è stata in seguito attualizzata, con una focalizzazione sul proprio obiettivo centrale al giorno d’oggi. Ora si può parlare di permacultura come di un sistema per la realizzazione di paesaggi progettati consapevolmente che imitano i modelli e le relazioni presenti in natura, ma producono abbondanza di cibo, fibre ed energia per la soddisfazione delle esigenze locali. La permacultura si occupa anche di gestione sostenibile delle foreste. Ne è stato un esempio il Fryers Forest Eco Village.

I progetti di permacultura possono differire nelle tecniche adottate, ma ognuno di essi ha alla propria base almeno tre principi etici fondamentali: cura della terra, volta a non danneggiare o a ripristinare gli equilibri ambientali, in primis riducendo i propri consumi; cura degli esseri umani effettuata valorizzando i bisogni fondamentali, ma senza ricorso a pratiche distruttive, per garantire cibo, abitazione, istruzione, lavoro soddisfacente ed una rete di rapporti sociali; condivisione delle risorse in eccesso, per soddisfare i bisogni di tutti e creare un mondo più equo, ancora una volta a partire dalla riduzione dei propri consumi.

Per quanto riguarda le iniziative italiane, nella giornata di oggi, domenica 5 maggio, a Roma in occasione del Permaculture Day 2013, Mani nella Terra e Zebrafarm, in collaborazione con AIAB, organizzano una giornata di introduzione ad essa. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web maninelaterra.org. All’insegna del motto “Tu sei quello che fai, non quello che dici”, Mani nella Terra organizza anche corsi pratici di progettazione in permacultura, raccolta di erbe spontanee e costruzione di forni in terra cruda.

Presso la località di Scagnello, in provincia di Cuneo, l’Istituto Italiano di Permacultura aderisce alla giornata ad essa dedicata con un incontro destinato a tutti gli interessati all’argomento, in modo da poter iniziare un approfondimento dei temi legati alla permacultura. Avrà luogo la presentazione di un design di permacultura (“L’orto viaggiante” di Massimiliano Bartoli) ed è inclusa nell’incontro, che si concluderà con un concerto di cantautori locali, una sessione dedicata alle erbe medicinali.

Guarda l’intervento video di Vandana Shiva per il Permaculture Day 2013.

Puoi seguire gli aggiornamenti del blog Radici su Facebook e Twitter.

Per ulteriori informazioni puoi contattarmi via e-mail all’indirizzo: [email protected].

Marta Albè

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook