Orti didattici: con MiColtivo l’orto arriva a scuola

orti didattici

La città di Milano si impegna ad avvicinare i bambini ed i ragazzi che frequentano le scuole (dal nido alle medie superiori) al mondo degli orti e dell’agricoltura con il progetto ColtivaMi. Esso è rivolto alle scuole pubbliche e si basa sulla diffusione di una migliore educazione alimentare ed ambientale all’interno delle stesse attraverso la realizzazione di orti didattici. Il progetto è promosso dall’Associazione Orticola di Lombardia e dalla Fondazione Riccardo Cartella in vista di Expo2015.

Il tutto è parte di un programma civico pluriennale denominato “I Progetti della Gente”, che prevede la realizzazione di interventi di riqualificazione degli spazio pubblici per contribuire al miglioramento della qualità della vita dei cittadini. L’esperienza della creazione di orti didattici nelle scuole è tesa a favorire l’avvicinamento dei bambini ad abitudini alimentari più corrette e sane. La realizzazione del progetto prevede due aree di intervento:

Orti didattici

Il programma prevede la sistemazione dei cortili delle scuole pubbliche cittadine attuata in collaborazione con il Settore Parchi e Giardini del Comune di Milano, con la progettazione e la realizzazione di orti didattici. Verrà, inoltre, messo a punto un programma per la cura, la manutenzione ed il riavvio annuale degli orti didattici, coinvolgendo anche le famiglie ed il territorio circostante le scuole, che potranno contare sul supporto dei professionisti dell’Associazione Orticola di Lombardia.

Programma didattico

Il programma didattico legato agli orti sarà diversificato a seconda delle età degli studenti. I più piccoli potranno avere il ruolo di visitatori dell’orto o di ortisti, mentre coloro che frequentano le scuole medie e superiori potranno apprendere le prime basi relative all’ambito del commercio e del marketing, aspetti che potrebbero essere legati alla gestione di un’azienda agricola.

Il progetto, nel suo complesso, intende favorire l’integrazione multiculturale nelle scuole, oltre che il riavvicinamento alla terra dei più giovani. Gruppi di esperti sono stati incaricati della formazione in merito sia degli insegnanti che degli studenti. Vi è la possibilità di estendere il progetto orti didattici anche ad associazioni non profit del territorio, in modo da dare vita ad una rete capillare di enti virtuosi, che potranno contribuire all’estensione del progetto. Per le scuole che non sono dotate di spazi aperti per la realizzazione di orti didattici, è prevista la possibilità di visita dell’orto presso la sede dell’Associazione Orticola.

È possibile ricevere maggiori informazioni attraverso l’indirizzo e-mail [email protected] e consultando la pagina web MiColtivo.it.

Marta Albè

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

tuvali
seguici su Facebook