Hortus Urbis: scambio di sementi a Roma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno scambio di sementi, con asta finale, è in programma presso l’Hortus Urbis di Roma subito dopo l’inizio della primavera. Domenica 24 marzo 2013 presso il primo orto antico della capitale, dalle 15 alle 17, si terrà il baratto di semi e talee.

Lo scambio di semi è parte della tradizione contadina e presso l’Hortus Urbis giunge alla propria seconda edizione. Si tratta di un appuntamento importante per tutti coloro che vivono a Roma o nelle vicinanze, in modo da poter avere l’occasione di creare una rete di persone interessate al tema del baratto per quanto concerne le sementi.

Attraverso lo scambio di semi è possibile ottenere in maniera completamente gratuita l’opportunità di arricchire il proprio orto o giardino con varietà di sementi di cui in precedenza non si era in possesso, entrando magari in contatto con persone in grado di offrire semi di varietà rare o locali.

Si tratta di un’iniziativa rivolta sia ad orticoltori che a giardinieri, ma anche a famiglie e bambini, o a semplici curiosi, che desiderino avvicinarsi al mondo degli orti urbani, al fine di scoprire qualcosa in più in merito ad una realtà tanto importante. Lo scopo principale dell’evento legato al baratto consiste nel mettere a disposizione di altri le proprie varietà orticole o da giardinaggio, ricevendone in cambio altre da sperimentare.

Quali sono i vantaggi dello scambio di semi? Esso consente di arricchire il proprio orto e il proprio giardino praticamente a costo zero, contribuendo nello stesso tempo alla diffusione di varietà rare ed antiche, preservando la biodiversità. È proprio grazie allo scambio dei semi che la tradizione contadina ha potuto aggirare le regole europee che prevedono che una tipologia di semi possa essere posta in vendita dopo averne registrato ufficialmente la varietà. Il semplice scambio non rappresenta una vendita e non richiede registrazioni.

Come fare per partecipare? È sufficiente inviare una e-mail di iscrizione al seguente indirizzo: [email protected]. In questo modo si riceveranno tutte le indicazioni necessarie per prendere parte al baratto di sementi e talee. Le attività di baratto si concluderanno con un’asta ed un premio finale. Anche chi non sarà in possesso di semi o talee da scambiare avrà la possibilità di prendere parte al gioco del baratto, ricevendo sul posto semi e talee in cambio di lavori nell’orto.

L’Hortus Urbis si trova a Roma, in via Appia Antica 42/50 ed è gestito dal gruppo Zappata Romana, che si occupa di giardini e orti condivisi nella capitale.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook