Qual è la dieta giusta per il nostro cane? Meglio il più naturale possibile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E' importante cosa mangiano i nostri cani affinchè rimangano in buona salute, e naturalmente la dieta migliore è quella più naturale possibile

Quando si decide di adottare un cane, una delle prime domande che il proprietario si pone è “Qual è la giusta alimentazione per un cane?”, soprattutto se non ha mai avuto precedenti esperienze di questo tipo. Molti ricorrono ai prodotti del supermercato, altri preferiscono rivolgersi ai negozi per animali; ma la domanda rimane sempre quella: cosa un cane deve mangiare?

Si può ricorrere anche all’alimentazione casalinga se si ha tempo e voglia di cucinare anche per i nostri animali, e naturalmente questa sarebbe la dieta più salutare, priva di coloranti e conservanti; inoltre per agevolarsi in questo si potrebbero cucinare porzioni abbondanti e poi surgelare le singole razioni. Un accorgimento particolare però spetta nei cuccioli, per i quali è importante che tutti i principi nutritivi utili per la loro crescita entrino con la dieta nelle giuste proporzioni (e un buon prodotto industriale in questo caso risulta sicuramente più bilanciato).

Esiste un punto molto importante però da tenere in considerazione: i cani hanno un apparato gastrointestinale diverso dal nostro! Quindi è buona cosa somministrar loro pasta, riso, carne, verdure, ma senza i vari condimenti succulenti che a noi proprietari piacciono tanto, e quindi ragù molto grassi, soffritti ecc ecc.; questo vale anche per i fuori pasto: evitare dolcini e dolcetti (velenoso il cioccolato!) che possono sì essere molto graditi dal nostro cane, ma questo non è sicuramente sinonimo di dieta salutare. È quindi buona norma aggiungere un filo d’olio alla pappa del nostro cane, d’oliva o anche di

semi (quest’ultimo è anche più ricco di acidi grassi polinsaturi, salutari per il pelo), ma sempre a crudo.

Importante lasciare sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca (non dal frigorifero).

E per quanto riguarda le quantità? Anche per i nostri amici a 4 zampe questo dipende dal tipo di vita che conducono, dalle attività che svolgono, dalla loro età. Un altro elemento da tenere in considerazione è il numero dei pasti: perchè alcuni proprietari riempiono la ciotola una sola volta al giorno? In fondo noi non ci ingozziamo solo a pranzo o a cena, la razione quotidiana la suddividiamo in più volte durante il corso della giornata; e questo vale anche per i nostri cani: due pasti al giorno, importante soprattutto per quelli di grossa taglia dove c’è il rischio che vadano incontro a torsione gastrica.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook