Perché guarire con i colori?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La scienza moderna, dimostra che si può migliorare il proprio stato di salute, eliminando ansia, stress, insonnia, nevrosi grazie alla cromoterapia. Si tratta di una medicina integrativa, in quanto integra facilmente altre terapie o trattamenti attraverso l’utilizzo dell’energia della luce. Secondo questa disciplina i colori hanno un peso, una temperatura, una forza di penetrazione, una densità, una vibrazione, ed ecco che penetrando nell'organismo di un soggetto, producono cambiamenti significativi nella biochimica cellulare. Le irradiazioni colorate agiscono infatti sui nostri stati emotivi, sull'andamento del nostro stato psichico e sul nostro corpo, favorendone l’equilibrio e il benessere. La cromoterapia non cura i sintomi, ma scende alle radici dello squilibrio e non lascia residui dannosi che il corpo deve faticosamente smaltire.

Trovare il nome per un blog è come dare un titolo ad un libro, ad un articolo….in sostanza, bisogna dare in poche parole un’idea circa i contenuti che verranno affrontati. Ho tanti interessi: mi piace leggere, curiosare e imparare cose nuove, anche viaggiare e avvicinarmi alle altre culture…ma le medicine alternative, tra cui la cromoterapia sono pane quotidiano.

Poiché quello che voglio, non è altro che parlarvi degli effetti benefici della luce e del colore, dell’importanza della luce naturale, di come utilizzare i colori per migliorare la salute e su tanto altro ho scelto “Guarire con i colori”. Perché, credetemi i colori possono modificare il nostro corpo non solo nella struttura biofisica ma anche emozionale e vibrazionale….non a caso, seimila anni fa la cromoterapia era considerata la “medicina degli dei” e pare che nei mitici giardini di Babilonia ci si curasse grazie ai colori ed ai profumi di innumerevoli qualità di piante e fiori.

Oggi la moderna medicina ha confermato che gli organi, che emettono onde elettromagnetiche, sono influenzati anche dai colori, così come lo stato d’animo umano.

Sempre più spesso, i ritmi di vita moderni, il consumismo, l’organizzazione sociale, ci portano a stati di ansia, stress, insonnia, nevrosi che si riflettono inevitabilmente sulla qualità della nostra vita.

Per iniziare a riconquistare le nostre energie, a ristabilire un benessere interiore possiamo, ad esempio, già iniziare dagli ambienti in cui viviamo, realizzando la nostra casa secondo certi parametri.

In generale, possiamo affermare che i colori hanno una “temperatura” e si suddividono in caldi, freddi e neutri in base alle diverse sensazioni che trasmettono, alle immagini e alle situazioni che richiamano alla mente.

I rossi, i gialli e gli arancio sono luminosi e si associano alla luce del sole ed al suo calore, mentre i blu, i violetti e i verdi evocano la neve, il ghiaccio, il mare, il cielo.

Sono caldi i colori che tendono all’arancio e al rosso; freddi quelli che tendono al viola e al blu; neutri quelli che tendono al nero, al bianco e al grigio.

Grazie alla conoscenza del colore e della sua valenza olistica possiamo dunque predisporre ambienti più salubri, in sintonia con la nostra personalità. Iniziamo dalle piccole cose… tutto quello che ci circonda è colore!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Facebook