Greeters: guide amiche in giro per il mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come si fa a visitare una città con gli occhi di chi ci vive? Vorreste per esempio scoprire i luoghi segreti o sentire storie divertenti sulla vita a Marsiglia? Non vi resta che fare una passeggiata con i Greeters! Ovvero, comuni cittadini che accolgono i turisti per una visita fuori dal comune nella propria città di residenza.

Ovviamente non solo in Francia. Global Greeter è un network mondiale costituitosi come associazione di volontariato per diffondere programmi indipendenti di accoglienza.

La prima organizzazione (la “Big Apple Greeter”) fu fondata nel 1992 da Lynn Brooks, che voleva far scoprire al mondo intero la sua New York City: una città fantastica con diversi quartieri, negozi “mom-and-pop” e luoghi di divertimento. Tutto questo attraverso l’intermediazione di residenti amichevoli che aiutassero i visitatori stranieri a sentirsi i benvenuti, gratuitamente.

Dai Cicerones di Buenos Aires al Toronto Ambassador Program fino agli Shanghai Greeters o ai Belgrade Greeters, il mondo si è riempito di questi gruppi di persone entusiaste del posto in cui vivono e desiderose di condividere il proprio punto di vista sulla città, in maniera assolutamente volontaria (ma sono ben accette anche le donazioni) sia per visitatori individuali che per piccoli gruppi. Senza nulla togliere al lavoro professionale delle guide turistiche, i greeters portano i viaggiatori a scoprire dei luoghi di vita quotidiana, talvolta inaccessibili e introvabili dai turisti. Potremmo dire che si pongono come degli “amici”, suggerendo i ristoranti tradizionali o i mercati di quartiere, raccontando come sta cambiando la loro città durante una passeggiata nei luoghi in cui sono cresciuti.

In Italia, ancora nessuna destinazione ha aperto le porte a questo tipo di “ciceroni”. Ma si può iniziare a sperimentare questa innovativa esperienza di viaggio scegliendo tra 60 destinazioni in 19 Paesi. E poi, magari, importarla anche nella propria città.

Non resta che cercare sul sito www.globalgreeternetwork.info la propria destinazione e poi scegliere la guida più esperta secondo le proprie esigenze, dallo sport all’architettura, al cibo e all’arte, ai parchi o anche allo shopping.

Video

Buenos Aires www.youtube.com/watch?v=G9Ih0DIIwis#t=17

Brussels vimeo.com/61514358

Bilbao www.youtube.com/watch?v=uxlZ4gHqnuA

Facebook: www.facebook.com/TheGlobalGreeterNetwork

Passeggero Leggero è anche su Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook