Pandora’s Promise: ambientalismo e nucleare in un documentario che farà discutere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pandora's Promise è un documentario dell'inglese Robert Stone: il tema affrontato è il nucleare e la tesi che emerge dal trailer è che oggi non ci si possa definire ambientalisti se non si è pro-nucleare.

 

Pandora’s Promise è un documentario dell’inglese Robert Stone, presentato lo scorso gennaio al Sundance Festival, dove ha riscosso un notevole successo di critica. Il tema affrontato è il nucleare e la tesi che emerge dal trailer (che trovate qui di seguito) è che oggi non ci si possa definire ambientalisti se non si è pro-nucleare.

Una tesi particolarmente forte, forse provocatoria ma comunque abbastanza scioccante, che sta già suscitando – come è inevitabile e anche salutare, in casi come questo – dibattiti e polemiche.

Stando al trailer, Pandora’s Promise prende le mosse dalle manifestazioni antinucleariste che hanno seguito la tragedia di Fukushima e, pur riconoscendo i rischi connessi con l’energia nucleare, giunge a sostenere che le energie rinnovabili pulite come eolico, solare e geotermico non sono sufficientemente efficienti per poter sostituire i combustibili fossili e per dare energia ad un mondo abitato da 10 miliardi di persone, presumendo che la popolazione mondiale continuerà a crescere.

Purtroppo per visionare il documentario nella sua interezza, e per comprenderne davvero ragioni e punto di vista, bisognerà attendere ancora qualche mese: Pandora’s Promise sarà infatti diffuso nei cinema americani a partire dal prossimo mese di giugno e ancora non è chiaro se e quando sbarcherà in Italia.

Nel frattempo, ecco il trailer:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook