Semi di lino e kefir: due semplici ingredienti per pulire l’intestino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L‘intestino è un organo chiave per il benessere di tutto il corpo, non a caso oggi è a tutti gli effetti considerato un secondo cervello. Ecco perché è molto importante mantenerlo sano attraverso un’alimentazione corretta ma anche con qualche piccolo escamotage per disintossicarlo. Avete mai provato ad assumere per 3 settimane semi di lino e kefir?

I semi di lino sono semi molto preziosi e utili in particolare a regolarizzare le funzioni intestinali (grazie alle mucillagini e le fibre che contengono) e a fornire preziosi Omega 3.

Il kefir è invece una bevanda fermentata a base di latte (ma esiste anche d’acqua) e di batteri buoni che si trova ormai abbastanza facilmente da acquistare già pronto nei negozi bio. Se volete sapere qualcosa in più sul kefir e avere delle ricette per prepararlo in casa leggete QUI.

Come suggerito anche dal dottor Alessandro Targhetta in un recente webinar, questi due semplici ingredienti possono aiutare ad eliminare tossine, muco e batteri che nel corso del tempo si sono depositati nelle anse dell’intestino migliorando quindi ad esempio problemi di stitichezza o colite ma anche favorendo l’assorbimento dei nutrienti utili al nostro organismo.

COME PULIRE IL COLON IN 3 SETTIMANE:

Come prima cosa la mattina assumere ogni giorno:

la 1a settimana – 1 cucchiaio di farina di semi di lino mescolata a 100 ml di kefir

la 2a settimana – 2 cucchiai di farina di semi di lino mescolata con 100 ml di kefir

la 3a settimana – 3 cucchiai di farina di semi di lino mescolata con 150 ml di kefir

Al posto della farina di lino (certamente più comoda e pratica da utilizzare) potete scegliere anche, se ad esempio già li avete in casa, i semi di lino da tritare bene sul momento. Preparatevi perché la prima settimana è abbastanza semplice ma poi il “pastone” che si realizza può non essere proprio di vostro gradimento. Molto importante nel corso della giornata bere anche molta acqua in quanto i semi di lino tendono a richiamarla e trattenerla a sé.

Avete già provato questo metodo naturale? Fatemi sapere nei commenti…

Alla prossima

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania !
Twitter: NaturoManiaBlog

Leggi anche:

I SEMI DELLA SALUTE: SESAMO, LINO, GIRASOLE E ZUCCA

SEMI DI LINO: COME UTILIZZARLI

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook