Maxi sequestro di cibi scaduti: sarebbero finiti sulle tavole per Natale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovo scandalo alimentare in vista del Natale. Un maxi sequestro di cibi scaduti è stato effettuato in un deposito del quartiere Centocelle a Roma dal comando Politiche agricole e alimentari dei carabinieri. Si è trattato della diretta conseguenza di controlli straordinari che in questo periodo dell’anno vengono aumentati di routine da parte delle forze dell’ordine addette alla sicurezza alimentare.

Il sequestro ha riguardato ben 6 tonnellate di alimenti, scaduti anche da 7 anni, che sarebbero stati venuti ugualmente per poi finire sulle tavole di Natale degli italiani ma anche nei ristoranti e nei locali della capitale durante i giorni di festa.

Tra i cibi sequestrati ci sono tra l’altro prodotti che possono risultare molto pericolosi se non ben conservati o peggio ancora se scaduti da tempo come aragoste, gamberi, granchi e carne, tutto surgelato. Non si trattava però solo di alimenti di origine animale, l’operazione ha riguardato anche snack di vario tipo, cioccolatini e conserve che i carabinieri hanno trovato mal conservati nel deposito romano immediatamente chiuso dopo l’ispezione su disposizione della Asl Rm B.

sequestro nas2

COME POSSIAMO DIFENDERCI?

I controlli su sicurezza e qualità alimentari, assicurano i carabinieri, continueranno anche nei prossimi giorni per garantire ai consumatori di portare in tavola alimenti conformi alle normative. È importante però, adesso più che mai, fare attenzione alle etichette alimentari dei prodotti, verificare bene la data di scadenza ma anche la provenienza e le caratteristiche di quello che si acquista.

sequestro nas3

Cercate poi il più possibile di evitare la grande distribuzione e di affidarvi a piccoli produttori di fiducia che abbiano alimenti a chilometro zero. A questo proposito leggete la black list di cibi natalizi da evitare stilata dalla Coldiretti. Si tratta di cibi che arrivano da lontano e che quindi oltre ad essere molto inquinanti e pesanti per l’ambiente lo sono anche per il nostro portafoglio!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

I 10 CIBI DI NATALE PIÙ INQUINANTI, DA BANDIRE DALLE TAVOLE
LA TRUFFA DELL’OLIO D’OLIVA VENDUTO COME EXTRAVERGINE. COME SCEGLIERE QUALE ACQUISTARE?
INSETTI E MUFFE NELLE CONSERVE VEGETALI: SEQUESTRATE 35 TONNELLATE DI PRODOTTI A BARI

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook