Gomasio: dalla cucina giapponese un’ottima alternativa al classico sale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di sale, si sa, non bisogna abusarne e in questo la cucina giapponese può aiutarci… Tra le varie alternative che i nipponici utilizzano per condire verdure e pietanze c’è il gomasio, un alimento semplice, composto solo da semi di sesamo biologici e sale marino integrale ma ricchissimo di proprietà. Non a caso fa parte a pieno titolo della tradizionale cucina macrobiotica.

Starete pensando: “ma allora il sale c’è ugualmente”… sì in effetti c’è ma in percentuale molto bassa. La classica ricetta del Gomasio prevede infatti per 7 cucchiai di sesamo 1 solo cucchiaio di sale, si possono poi variare le proporzioni a seconda dei gusti e delle esigenze ad esempio miscelando 10 parti di sesamo e una di sale fino a un rapporto di 20 o 25 a 1.

Nei negozi di alimentazione naturale e macrobiotica troverete il gomasio già pronto in bustine o barattoli di vetro ma è possibile autoprodurlo con facilità anche a casa propria con il doppio vantaggio di risparmiare e avere un prodotto sempre fresco!

Bisogna lavare e asciugare bene il sesamo per poi tostarlo leggermente in forno o in padella a fuoco lento (stando attenti a non esagerare sennò il sapore risulterà amaro) miscelarlo insieme al sale (anch’esso leggermente tostato per togliere l’umidità) e infine triturare il tutto utilizzando un mortaio di terracotta e un pestello di legno. Non li avete? Niente paura…modernizzate la ricetta utilizzando un minipimer o un frullatore!

Una volta pronto, il gomasio fatto in casa può essere conservato in frigorifero ben chiuso in un barattolo di vetro per un settimana circa.

Questo semplicissimo condimento a base di goma (sesamo) e shio (sale) può essere utilizzato a crudo per condire insalate e verdura ma anche riso, pasta o altro. Sbizzarrite la vostra fantasia dato che il sapore è ottimo! Attenzione però a non esagerare: i semi di sesamo sono abbastanza calorici!

Ma veniamo ora alle proprietà del gomasio che è un condimento genuino e ricchissimo di nutrienti importanti per il nostro organismo. Da una parte la piccola quantità di sale marino integrale fornisce oligoelementi fondamentali come iodio, magnesio, rame e zinco mentre i semi di sesamo sono ricchissimi di calcio, proteine e vitamine (in particolare D ed E). Tutte sostanze che aiutano il sistema nervoso e sono quindi particolarmente indicate in caso di esaurimento o affaticamento ma anche per chi soffre di osteoporosi.

Inoltre il gomasio aiuta a regolarizzare l’intestino e migliorare le funzioni epatiche, ha un effetto antinausea, controlla i livelli di colesterolo nel sangue, contribuisce ad alleviare i dolori in genere e può essere utilizzato in caso di ipertensione o problemi ai reni. Potenzia anche le difese immunitarie!

Che aspettate ad aggiungere un pizzico di gomasio alla vostra vita?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook