Come preparare un bagno rilassante o energizzante con gli oli essenziali

b2ap3_thumbnail_bagno_oli_essenziali.jpg

Sono arrivati i primi freddi ed è iniziata ufficialmente la stagione in cui il nostro fisico ha bisogno di un po’ di calore in più. Via allora con tisane, zuppe, minestroni, ecc. potete anche usare spezie “riscaldanti” come lo zenzero, la curcuma e la cannella che in più vi offrono anche una buona prevenzione dai malanni di stagione.

Ci sono dei giorni però in cui personalmente ho proprio bisogno di concedermi un bel bagno caldo e rilassante e ovviamente mi servo dei miei preziosi oli essenziali per renderlo ancora più gradevole. Prepararlo è semplicissimo e la sensazione che proverete durante e soprattutto dopo vi ripagherà di ogni fatica affrontata durante la giornata.

Vediamo COME FARE

Per prima cosa riempite la vasca di acqua calda secondo i vostri gusti e le esigenze del vostro corpo in quel momento, poi diluite 5/6 gocce di un olio essenziale a vostra scelta (o di un mix, l’importante è che il quantitativo di gocce rimanga invariato) in un cucchiaio di latte o di olio vegetale a vostra scelta (ad esempio l’olio di mandorle dolci). Va bene anche utilizzare sale marino integrale, sale rosa dell’Himalaya o sali di Epsom (2 o 3 cucchiai sui quali verserete le gocce di olio). Questo passaggio è molto importante perché gli oli essenziali non sono solubili in acqua, puri sono molto potenti e possono far scatenare reazioni allergiche sulla pelle.

Non aggiungete bagnoschiuma o altro perché, a meno che non siano neutri, sono anch’essi profumati e andrebbero quindi ad incidere sull’aroma dell’olio essenziale che avete scelto per il vostro bagno.

Prima di concedersi un bagno aromatico è buona abitudine passare su tutta le pelle del corpo un guanto o una spugna in modo tale da eliminare la pelle morta e contribuire ad aprire i pori per far sì che gli oli possano agire meglio e più profondamente su tutto il corpo.

Se vi fa piacere, potete rendere l’atmosfera del vostro bagno più intima e accogliente accendendo delle candele e mettendo della musica che vi piace. E per stare ancora più comodi e non poggiare la testa direttamente sul bordo della doccia, potete servirvi di un cuscinetto gonfiabile oppure di un asciugamano arrotolato.

 

QUALI OLI ESSENZIALI UTILIZZARE

Con il bagno caldo aromatico potrete sfruttare al meglio le proprietà degli oli essenziali che possono essere di vario tipo: rilassanti, energizzanti, antibatteriche, ecc. Dunque è molto importante scegliere l’olio o gli oli più adatti alle proprie esigenze, essenziale ovviamente che siano graditi al vostro olfatto per godervi appieno questa esperienza.

Se il vostro scopo è rilassarvi gli oli essenziali più consigliati sono: lavanda, camomilla, mandarino, geranio, arancio o rosa. Se invece avete bisogno di caricarvi di energia scegliete pompelmo, limone, bergamotto, eucalipto (ottimo anche se avete il naso chiuso) e rosmarino. Potete aggiungere anche poche gocce di tea tree oil se volete avere un effetto antibatterico. Personalmente quando mi voglio rilassare scelgo la combinazione lavanda + camomilla romana, due oli molto delicati anche per chi ha la pelle sensibile.

Se poi il bagno è di coppia non c’è dubbio scegliete l’ylang ylang! ;)

Alla prossima

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania !

Twitter: NaturoManiaBlog

Leggi anche:

Oli essenziali: come si utilizzano

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

tuvali
seguici su Facebook