Agretti: proprietà, benefici e come prepararli

agretti


A seconda delle località in cui nascono, gli agretti vengono chiamati con i nomi più strani tra cui barba del frate e senape dei monaci (chissà poi perché questo richiamo religioso!) ma si tratta sempre di quei mazzolini in cui vengono raccolte le foglie filiformi di color verde brillante della pianta botanicamente conosciuta come Salsola soda

Gli agretti, verdura tipica del bacino mediterraneo e della stagione primaverile, offrono ottime proprietà nutrizionali. Innanzitutto sono ricchissimi di acqua e aiutano il nostro corpo a rimanere idratato ma allo stesso tempo a depurarsi dato che questa verdura tende a stimolare la diuresi. Gli agretti sono naturalmente ricchi di vitamine A e B e di sali minerali tra cui potassio, calcio, magnesio e ferro (utile quindi mangiarli anche in caso di anemia). Sono poi ricchi di fibre e di conseguenza stimolano le funzioni intestinali e hanno un discreto effetto lassativo.

Si tratta di una verdura che si acquista solo fresca e che deperisce facilmente. E' ottima cosa quindi, una volta comprata, conservarla per pochi giorni in frigorifero dentro una busta di carta per alimenti e consumarla il prima possibile. Come per le altre verdure prima si mangia meglio è! Ma vediamo come cucinare gli agretti...

Preparare gli agretti

Come le altre verdure per prima cosa dovete lavare accuratamente e più volte (di solito c'è molta terra) i vostri agretti, avendo cura di togliere con un coltello la parte finale, quella vicina alle radici ed eventuali filamenti rovinati o secchi.

Fatte queste operazioni potete scegliere di mangiare i vostri agretti crudi, ad esempio nell'insalata ,oppure bolliti, ripassati in padella o cotti a vapore, personalmente quest'ultima è la modalità di cottura che preferisco sia perché si conservano meglio le proprietà nutrizionali sia perché si mantiene il sapore originale degli agretti come delle altre verdure.

Un trucco per farli rimanere di un bel verde acceso una volta cotti è quello di passarli sotto l'acqua fredda, a questo punto non resta che gustarli! Gli agretti sono un contorno perfetto per diverse portate (basta un po' di olio e limone per insaporirli) ma si prestano bene anche a realizzare gustose frittate utilizzando uova o farina di ceci (farifrittata!) o a condire la pasta. Tra l'altro questa verdura è perfetta anche per chi è a dieta dato che l'apporto calorico degli agretti è davvero molto limitato.

Alla prossima
Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania!
Twitter: NaturoManiaBlog

Leggi anche:

Valeriana: la perfetta insalatina di primavera

Cottura a vapore: riscopri il vero sapore del cibo

Vota:
Peace21: il social network che promuove la pace e ...
Quinoa: caratteristiche e tipologie (1/2)
 

Commenti 1

Ospite - Claudio Amicucci il Venerdì, 17 Maggio 2013 20:49

Cotti a vapore, sciacquati in acqua, posti in un recipiente ed aggiungere un pizzico di sale, olio evo, una o due acciughe sottolio ridotte a pezzettini q un uovo sodo tagliato a cubetti......

0
Cotti a vapore, sciacquati in acqua, posti in un recipiente ed aggiungere un pizzico di sale, olio evo, una o due acciughe sottolio ridotte a pezzettini q un uovo sodo tagliato a cubetti......
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 22 Luglio 2017