Naturomania

Aceto: alleato naturale di salute, bellezza e casa

immagine

Tra gli ingredienti naturali da avere in casa ci sono bicarbonato di sodio e limone (ne abbiamo già parlato), oggi però ci concentriamo sull'aceto nelle sue varianti più note e utilizzate: aceto di vino e aceto di mele. Un rimedio antichissimo che già Ippocrate, padre della moderna medicina occidentale, utilizzava per trattare il dolore e curare ferite.

In linea di massima l'aceto di vino è ottimo da utilizzare in casa per alcune faccende domestiche o per mantenere in buona salute pelle e capelli mentre quello di mele, più pregiato, si può utilizzare come vero e proprio rimedio naturale per piccoli problemi di salute o per aiutare il metabolismo a lavorare meglio.

L'aceto di mele è infatti ricco di preziosi minerali (come potassio, calcio, sodio, magnesio), beta-carotene, vitamine di diversi gruppi, aminoacidi ed enzimi. Inoltre è meno acido dell'aceto di vino e quindi più indicato come condimento per chi soffre di problemi gastrici.

Ma vediamo ora i principali utilizzi dell'aceto:

PER LA SALUTE

  • Metabolismo: l'assunzione di aceto di mele stimola il metabolismo e contribuisce a bruciare i grassi. A questo scopo, prima di ogni pasto, si può bere un bicchiere d'acqua in cui è stato sciolto un cucchiaio di aceto di mele. Naturalmente, per vedere buoni risultati, non basta bere un po' di aceto, è necessario anche alimentarsi in maniera corretta!
  • Problemi di digestione: prima o dopo un pasto sostanzioso o che si presume difficile da digerire è buona cosa bere un bicchiere d'acqua a cui è stato aggiunto un cucchiaio di aceto di mele.
  • Infiammazioni articolari: sembra che l'aceto di mele grazie alla presenza dell'acido malico possa aiutare a sciogliere i depositi di acido urico che si trovano intorno alle articolazioni alleviando quindi i fastidiosi dolori. Si può agire per via interna bevendo due cucchiaini di aceto di mele e due di miele sciolti in acqua calda oppure a livello topico facendo delle spugnature con aceto caldo.
  • Mal di gola: bere un bicchiere d'acqua a cui è stato aggiunto un cucchiaino di aceto di mele e uno di miele. (Dicono sia un rimedio portentoso…personalmente non l'ho mai sperimentato!) Per rendere l'effetto più duraturo si possono fare dei gargarismi con una soluzione di acqua e aceto anche più volte al giorno.
  • Mal di testa: il consiglio è quello di fare dei suffumigi di acqua e aceto di mele per 5 minuti.
  • Febbre: fare spugnature di acqua e aceto per aiutare l'organismo ad abbassare un po' la temperatura in maniera naturale.
  • Scottature e punture di insetto: l'aceto aiuta ad alleviare il fastidio, basta fare dei piccoli impacchi premendo dolcemente sulla pelle.
  • Mal di denti, gengive sanguinanti e afte: sciacquare le parti con acqua e aceto, più volte al giorno se necessario. Se c'è dolore si può fare anche un impacco caldo di acqua e aceto.

PER LA BELLEZZA

  • Con acqua e aceto si può fare un bel bagno tonificante, bisogna rimanere immersi almeno 15 minuti.
  • Per togliere i residui calcarei dai vostri capelli e rendere la capigliatura più lucida e forte fate l'ultimo risciacquo non con acqua ma con aceto. Con questo sistema si ridurrà anche la forfora ma non bisogna esagerare, altrimenti i capelli si possono seccare. L'ideale è utilizzare l'aceto sui capelli una volta a settimana.
  • L'aceto è molto potente anche nella prevenzione e nella cura dei pidocchi.
  • L'aceto è ottimo come esfoliante sulla pelle e in più ha un effetto rigenerante e tonificante. A questo scopo potete passare un panno di cotone imbevuto di acqua tiepida e aceto su tutto il corpo.
  • In caso di pelle grassa si può fare una maschera mescolando insieme farina, miele e aceto. Va lasciata agire per un po' di ore prima di risciacquare.
  • Se volete dare un po' di sollievo e nutrimento alla vostra pelle potete mescolare insieme mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva, un quarto di acqua e un quarto di aceto di mele e applicare poi la soluzione ottenuta sul viso pulito.
  • Le maschere per il viso a base di aceto sono perfette per schiarire eventuali macchie scure sulla pelle.
  • Gli uomini possono utilizzare l'aceto di mele come dopobarba, va applicata una piccola dose dopo la rasatura.

IN CASA

  • L'aceto è un anticalcare formidabile. Molte persone lo utilizzano con successo per scrostare il lavandino di cucina e bagno, basta lasciarlo agire qualche minuto (soprattutto sui punti più difficili) e poi strofinare leggermente con una pezzetta per vedere tutto brillare come nuovo. Ottimo anche per liberare le tubature e pulire i filtri. Dato però il suo potere corrosivo, per queste funzioni casalinghe sarebbe meglio sostituirlo con l'acido citrico, meno aggressivo.
  • L'aceto si può utilizzare al posto dell'ammorbidente. La quantità per una normale lavatrice è di circa mezzo bicchiere a cui si può aggiungere qualche goccia del vostro olio essenziale preferito per rendere più profumata la biancheria (io metto lavanda, eucalipto, menta o tea tree oil che è anche disinfettante).
  • E' perfetto per togliere gli odori dai contenitori, dalla lettiera dei gatti e dalle mani (ad esempio dopo aver tagliato aglio o cipolla).
  • Mescolato all'acqua e inserito in uno spruzzino l'aceto è perfetto per lavare i vetri. Le prime volte ci si può mettere un po' più di tempo a far brillare lo specchio ma questo dipende dal fatto che sono rimasti dei residui del vecchio prodotto che utilizzavate.
  • L'aceto è ottimo anche per lavare i pavimenti. Si può mescolare in un secchio acqua, aceto e il succo di mezzo limone.
  • L'aceto è un ottimo rimedio naturale anche per togliere muffa e ruggine.

Certamente non sono stata esaustiva… l'aceto ha davvero tantissime possibilità di utilizzo. Se volete aggiungere qualcosa c'è sempre lo spazio commenti ;-)

A presto

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania !

Twitter: NaturoManiaBlog

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

Condividere: un nuovo modo di vivere, vecchio come...
Orti urbani: 5 possibilità per coltivare un orto i...
 

Commenti 1

Ospite - mirella il 20 10 2013

è già da un bel po che uso l'aceto come pulitore .....mi trovo benissimo a poco la volta sto eliminando vari detersivi poi è una vita che non uso ammorbidenti..metto sempre mezzo bicchiere nella vaschetta del ammorbidente e per finire lo uso anche nella lavastoviglie

0
è già da un bel po che uso l'aceto come pulitore .....mi trovo benissimo a poco la volta sto eliminando vari detersivi :D poi è una vita che non uso ammorbidenti..metto sempre mezzo bicchiere nella vaschetta del ammorbidente:D e per finire lo uso anche nella lavastoviglie:D
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 26 Maggio 2019
corsi pagamento
seguici su facebook