Volete disintossicarvi? Provate la dieta dei maestri yoga

Sono parecchi anni ormai che pratico yoga Kundalini, una disciplina tanto complessa quanto rigenerante ed efficace. Delle ‘semplici’ (si fà per dire) tecniche associate a mantra e meditazioni sono in grado di ricomporre il giusto equilibrio psicofisico a vantaggio di corpo, mente e anima! Ogni volta che si esce dalla sala dopo aver praticato, (dolori e acido lattico a parte), si prova una sensazione di profonda rilassatezza o al contrario una grandissima carica energetica, a seconda del Kryia (sequenza di posture, respiri e tecniche) che si è svolto.


Per riuscire meglio in questa disciplina Yoghi Bajah, il maestro dello Yoga Kundalini, ha dato numerosi consigli anche in fatto di alimentazione. Grande importanza viene data ovviamente alla buona salute delle articolazioni, essenziali per stare nelle posture in maniera corretta e senza dolore. A questo proposito potete leggere come si prepara il Golden Milk, una bevanda a base di curcuma particolarmente indicata per sciogliere e rendere più elastiche le articolazioni.

Ma vediamo ora quali sono i cibi da evitare e quali invece sono consigliati per un migliore rendimento nella pratica yoga. Bisogna naturalmente prediligere alimenti che contribuiscono a rendere il nostro corpo più leggero e pieno di energie e che quindi sono adatti anche a tutti coloro che vogliono disintossicarsi per un breve o lungo periodo. (Dirvi di fare una scelta di vita come questa è senz'altro troppo :-) )

Primo elemento da evitare è la carne: non a caso tutti i maestri yoga, indipendentemente dalle varie correnti e tradizioni di questa disciplina, erano vegetariani. La carne, infatti, oltre a essere di difficile digestione, rende il corpo pesante e irrigidisce le articolazioni. No anche agli alcolici e ai grassi animali come latticini e uova, anche se nella dieta del perfetto yoghista questi ultimi non sono del tutto esclusi e si possono consumare con moderazione. Consigliato ad esempio lo yogurt a colazione, in particolare alle donne, per le sue capacità di riequilibrio della flora intestinale.

Chi pratica dovrebbe consumare soprattutto cereali, alimenti che nella tradizione induista sono considerati grandi rafforzatori dell’energia vitale, preziosi aiuti per tutti coloro che vogliono accrescere la propria resistenza. Quindi sì non solo a riso (integrale) ma anche a mais, orzo, miglio, avena, pasta integrale, di farro, kamut o grano saraceno. I cereali si possono mangiare a pranzo uniti magari a un po' di legumi o verdure cotte per rendere il piatto più appetitoso.

In una dieta equilibrata non possono mancare poi: frutta, sia fresca che secca, verdure a foglie verdi, spezie, semi e erbe di ogni genere. Un vero e proprio toccasana a livello di vitamine e minerali. Si sta parlando di alimenti biologici, ovviamente. Non si vorrà mica rovinare tutto ingerendo tracce di pesticidi chimici?

Bisogna poi inserire frequentemente nella propria dieta le cosiddette 'radici della trinità': zenzero, aglio e cipolla. Si tratta di alimenti nutrienti ma soprattutto capaci di liberare l' energia che poi, praticando yoga, verrà distribuita in modo ottimale nelle diverse zone del corpo.

Un consiglio sempre valido è quello di non mangiare tardi la sera, il limite massimo per la cena è fissato al tramonto (lo so è in un'utopia con la vita frenetica che facciamo tutti noi, ma io ve lo dico lo stesso per dovere di cronaca!). In questo modo l'organismo attraverso il sonno ha tutto il tempo di recuperare e rigenerarsi. Anche se si mangia tardi è bene comunque consumare una cena frugale fatta di minestrone, verdure con pane integrale o frutta.

In primavera è più semplice seguire un regime alimentare leggero e salutare. Se vi va potete utilizzare questi semplici consigli per intraprendere un piccolo periodo di disintossicazione. Non è così difficile come sembra...

Francesca

 

Seguite il mio e gli altri blog di GreenMe.it anche su Facebook, iscrivetevi alle pagine NaturoMania e/o Spazi Verdi!

Vota:
Born to be wild: due delfini salvati dalla cattivi...
Pellicce per cani: quando gli umani vestono Fido d...
 

Commenti 22

Ospite - stefania il Mercoledì, 18 Aprile 2012 10:33

vivo abitualmente seguendo un regime alimentare così, sono vegetariana con "forte" tendenza vegana, faccio yoga, corro e vado in mtb quattro, cinque volte a settimana e da quando mangio così sono più forte e sto benissimo, può sembrare difficile in realtà quando se ne vedono gli effetti positivi non se ne può più fare a meno. buona depurazione a tutti

0
vivo abitualmente seguendo un regime alimentare così, sono vegetariana con "forte" tendenza vegana, faccio yoga, corro e vado in mtb quattro, cinque volte a settimana e da quando mangio così sono più forte e sto benissimo, può sembrare difficile in realtà quando se ne vedono gli effetti positivi non se ne può più fare a meno. buona depurazione a tutti
Ospite - francescabiagioli il Mercoledì, 18 Aprile 2012 11:04

hai ragione si sta molto ma molto meglio! non tutti però sono disposti per il proprio benessere a smettere di ingurgitare alimenti inappropriati o peggio ancora tossici!

0
hai ragione si sta molto ma molto meglio! non tutti però sono disposti per il proprio benessere a smettere di ingurgitare alimenti inappropriati o peggio ancora tossici!
Ospite - senanayake il Domenica, 31 Maggio 2015 07:01

Signora Francesca, sono un ragazzo dello Sri Lanka, ho letto tutto quello che ha scritto. Complimenti. E giusto funziona da vero.e poi queste spezie noi abbiamo sempre in casa. Ho l'unico difetto e mi piace mangiare la carne. Sto evitando in periodo. Grazie per i consigli d'oro.

0
Signora Francesca, sono un ragazzo dello Sri Lanka, ho letto tutto quello che ha scritto. Complimenti. E giusto funziona da vero.e poi queste spezie noi abbiamo sempre in casa. Ho l'unico difetto e mi piace mangiare la carne. Sto evitando in periodo. Grazie per i consigli d'oro.
Ospite - Nunzia Nella Di Stefano il Venerdì, 20 Aprile 2012 01:31

Grazie, ogni vostra pagina è una miniera di informazioni preziose!

0
Grazie, ogni vostra pagina è una miniera di informazioni preziose!
Ospite - francescabiagioli il Venerdì, 20 Aprile 2012 08:50

Grazie a te di aver visitato il mio blog ;-)

0
Grazie a te di aver visitato il mio blog ;-)

[...] Esercizi dinamici, posizioni statiche e pratiche di respirazione nel corso delle asana sono spesso rivolte a massaggiare gli organi interni attraverso il respiro ed a migliorare la circolazione sanguigna e linfatica dellorganismo. Si tratta dunque di un complesso di azioni benefiche che contribuiscono a migliorare la capacità dellorganismo di liberarsi dalle tossine, la quale viene esplicata anche dalla sudorazione, che può presentarsi soprattutto nello svolgimento di quegli esercizi che richiedono un maggiore movimento. (leggi anche Volete disintossicarvi? Provate la dieta dei maestri yoga) [...]

0
[...] Esercizi dinamici, posizioni statiche e pratiche di respirazione nel corso delle asana sono spesso rivolte a massaggiare gli organi interni attraverso il respiro ed a migliorare la circolazione sanguigna e linfatica dellorganismo. Si tratta dunque di un complesso di azioni benefiche che contribuiscono a migliorare la capacità dellorganismo di liberarsi dalle tossine, la quale viene esplicata anche dalla sudorazione, che può presentarsi soprattutto nello svolgimento di quegli esercizi che richiedono un maggiore movimento. (leggi anche Volete disintossicarvi? Provate la dieta dei maestri yoga) [...]
Ospite - franz il Giovedì, 18 Aprile 2013 23:14
bel blog, ma ...

a me non piacciono i vegetariani. Intendo dire che non mi paiono scoppiare di salute. E poi la carne mi piace. Anche se adoro anche le verdure . Bel blog, comunque.

0
a me non piacciono i vegetariani. Intendo dire che non mi paiono scoppiare di salute. E poi la carne mi piace. Anche se adoro anche le verdure . Bel blog, comunque.
Ospite - Lisbeth il Mercoledì, 04 Dicembre 2013 15:36

non ti piacciono i vegetariani perchè non scoppiano di salute?? :O
Al di là del fatto che i vegetariani hanno meno probabilità di contrarre tutta una serie di malattie, io sono vegana e non potrei essere più sana di così ma a prescindere da ciò, a te non piacciono le persone che non stanno bene??!?!?!

0
non ti piacciono i vegetariani perchè non scoppiano di salute?? :O Al di là del fatto che i vegetariani hanno meno probabilità di contrarre tutta una serie di malattie, io sono vegana e non potrei essere più sana di così ma a prescindere da ciò, a te non piacciono le persone che non stanno bene??!?!?!
Ospite - franz il Venerdì, 24 Gennaio 2014 23:16
non le invidio

Be, non mi sembra di essere politicamente scorretto se affermo che un certo tipo di aspetto non mi piace . Non invidio le persone che non mi sembrano star bene, punto e basta. Se tu vuoi essere vegana sei liberissima. Magari il tuo stato di (così a te sembra) salute durerà nonostante il veganesimo. In bocca al lupo.

0
Be, non mi sembra di essere politicamente scorretto se affermo che un certo tipo di aspetto non mi piace . Non invidio le persone che non mi sembrano star bene, punto e basta. Se tu vuoi essere vegana sei liberissima. Magari il tuo stato di (così a te sembra) salute durerà nonostante il veganesimo. In bocca al lupo.
Ospite - Gipi il Martedì, 08 Ottobre 2013 15:48

E semplicemente Prugne e Fichi d'India ? Vi assicuro che depurano. Eccome.

1
E semplicemente Prugne e Fichi d'India ? Vi assicuro che depurano. Eccome.;)
NaturoMania il Venerdì, 11 Ottobre 2013 10:50

certo che si!!

0
certo che si!! :D:D
Ospite - franz il Martedì, 08 Ottobre 2013 21:01
franz

a proposito: il messaggio rimane chiaro, ma il grano saraceno non è un cereale.

0
a proposito: il messaggio rimane chiaro, ma il grano saraceno non è un cereale.
NaturoMania il Venerdì, 11 Ottobre 2013 10:52

Giustissimo (l'ho messo nell'elenco dei cereali solo perchè si utilizza in modo simile!): http://www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania/553-grano-saraceno-un-quasi-cereale-proteico-e-senza-glutine

0
Giustissimo (l'ho messo nell'elenco dei cereali solo perchè si utilizza in modo simile!): http://www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania/553-grano-saraceno-un-quasi-cereale-proteico-e-senza-glutine
Ospite - Chiara il Mercoledì, 22 Gennaio 2014 22:25
Chiara

Ciao complimenti per il blog, grzue per le informazioni...
se non magnio carne con cosa la sosotituisco..penso ad esempio a quando vado a fare le analisi del sangue e devo ricompensare
poi un'altra domanda non diventa monotono mangiare a pranzo e cena cereali e verdure? c'è qualcosa per poter variare questa dieta come del pesce patate ecc.?
come spuntino sempre frutta o anche alimenti biologici ?
la farina 00 come pane o pane di kamutt? il pane di kamutt costa una cifra..con cosa può essere sostituito?
latte?? di soia??
potresto approfondire un pò ..mi sarebbe molto ultile...
ciao e grazie 1'0000
ps= e la pizza?? come rinunciarci?

0
Ciao complimenti per il blog, grzue per le informazioni... se non magnio carne con cosa la sosotituisco..penso ad esempio a quando vado a fare le analisi del sangue e devo ricompensare poi un'altra domanda non diventa monotono mangiare a pranzo e cena cereali e verdure? c'è qualcosa per poter variare questa dieta come del pesce patate ecc.? come spuntino sempre frutta o anche alimenti biologici ? la farina 00 come pane o pane di kamutt? il pane di kamutt costa una cifra..con cosa può essere sostituito? latte?? di soia?? potresto approfondire un pò ..mi sarebbe molto ultile... ciao e grazie 1'0000 ps= e la pizza?? come rinunciarci?
NaturoMania il Venerdì, 31 Gennaio 2014 10:05

Cara Chiara, queste sono delle indicazioni generali...a cui si può (e credo si deve se si sente l'esigenza!) fare degli strappi alla regola. Vedi pizza
Non ti devi preoccupare delle analisi del sangue ( se sai come mangiare e se mangi bene) sono vegetariana da due anni e mezzo e non ho alcun problema né di ferro né di altro.
Le regole generali sono comunque variare il più possibile: legumi, cereali integrali ( tra cui farro, orzo, miglio, ecc.) pane integrale non è necessario che sia di Kamut, anzi!), semi oleosi (semi di sesamo, lino, girasole, zucca, ecc.) soia, tofu e seitan (con moderazione) tanta TANTA verdura, cruda e cotta, frutta fresca e secca. Il latte personalmente non lo bevo preferisco sostituirlo con quello di riso, di mandorle, di nocciole, insomma con bevande vegetali. Non mangio pesce perché sono vegetariana ma se te lo vuoi concedere...fallo! Quello di cui si parla qui è un percorso di consapevolezza alimentare (e non) e di salute...ognuno ha i suoi tempi di realizzazione! in bocca al lupo

0
Cara Chiara, queste sono delle indicazioni generali...a cui si può (e credo si deve se si sente l'esigenza!) fare degli strappi alla regola. Vedi pizza :D Non ti devi preoccupare delle analisi del sangue ( se sai come mangiare e se mangi bene) sono vegetariana da due anni e mezzo e non ho alcun problema né di ferro né di altro. Le regole generali sono comunque variare il più possibile: legumi, cereali integrali ( tra cui farro, orzo, miglio, ecc.) pane integrale non è necessario che sia di Kamut, anzi!), semi oleosi (semi di sesamo, lino, girasole, zucca, ecc.) soia, tofu e seitan (con moderazione) tanta TANTA verdura, cruda e cotta, frutta fresca e secca. Il latte personalmente non lo bevo preferisco sostituirlo con quello di riso, di mandorle, di nocciole, insomma con bevande vegetali. Non mangio pesce perché sono vegetariana ma se te lo vuoi concedere...fallo! Quello di cui si parla qui è un percorso di consapevolezza alimentare (e non) e di salute...ognuno ha i suoi tempi di realizzazione! in bocca al lupo :)
Ospite - Paolo il Domenica, 17 Agosto 2014 02:08
TANTRA

Bell'articolo, l'unico appunto che faccio è che tutte le correnti yogiche esoteriche della mano sinistra come il tantra tradizionale non raccomandono diete vegetariane. Raccomanda di mangiarla ma ricorda che il cibarsi dei resti di animali defunti ha un preciso significato spirituale e non è una pratica da fare quotidianamente senza piena consapevolezza. Detto questo io pratico yoga tantrico, dalla quale tradizione verrà poi il kundalini yoga e mangio carne, ma molto poca. Per quanto riguarda il cibo biologico ahimè. Oramai tutto è inquinato, cibo totalmente puro da inquinamento è impossibile ma tantovale tentare di mangiare ciò che sembra più "pulito". A presto!

0
Bell'articolo, l'unico appunto che faccio è che tutte le correnti yogiche esoteriche della mano sinistra come il tantra tradizionale non raccomandono diete vegetariane. Raccomanda di mangiarla ma ricorda che il cibarsi dei resti di animali defunti ha un preciso significato spirituale e non è una pratica da fare quotidianamente senza piena consapevolezza. Detto questo io pratico yoga tantrico, dalla quale tradizione verrà poi il kundalini yoga e mangio carne, ma molto poca. Per quanto riguarda il cibo biologico ahimè. Oramai tutto è inquinato, cibo totalmente puro da inquinamento è impossibile ma tantovale tentare di mangiare ciò che sembra più "pulito". A presto!
Ospite - Nicola il Mercoledì, 21 Gennaio 2015 12:51
io son vegetariano

ciao a tutti! Ho 39 anni e sono diventato vegetariano da circa 4 mesi. Fatica zero perché in realtà il pesce non lo ho mai mangiato e la carne la mangiavo ma limitatamente... mangiavo, ahimè, tanti insaccati, ora eliminati totalmente. Ma non ne sento minimamente la nostalgia, mi sono abituato a mangiare soja burger (buonissimi!) al posto degli hamburger o tofu, o crocchette di miglio di farro (anche queste buonissime!) e ho appena fatto le analisi, tutto OTTIMO. Meglio di prima. E pensare che ero anche anemico. Comunque io sono diventato vegetariano dopo aver intrapreso un mio personalissimo cammino spirituale, fatto di molte ore di meditazione... impossibile da spiegare qui in poche righe. Credo che sia inutile dire agli altri "diventate vegetariani"... o far vedere loro video, documentarli sulle crudeltà verso gli animali e quant'altro... si diventa vegetariani per qualcosa che nasce da dentro, non per qualcosa che arriva da fuori. Infatti non giudico assolutamente gli onnivori, lo sono stato anche io per 39 anni. Quello che posso dire è che di certo è un percorso EVOLUTIVO. E consiglio a tutti se non altro di rifletterci, ma rispetto le scelte di tutti. Saluti a tutti da Nicola

0
ciao a tutti! Ho 39 anni e sono diventato vegetariano da circa 4 mesi. Fatica zero perché in realtà il pesce non lo ho mai mangiato e la carne la mangiavo ma limitatamente... mangiavo, ahimè, tanti insaccati, ora eliminati totalmente. Ma non ne sento minimamente la nostalgia, mi sono abituato a mangiare soja burger (buonissimi!) al posto degli hamburger o tofu, o crocchette di miglio di farro (anche queste buonissime!) e ho appena fatto le analisi, tutto OTTIMO. Meglio di prima. E pensare che ero anche anemico. Comunque io sono diventato vegetariano dopo aver intrapreso un mio personalissimo cammino spirituale, fatto di molte ore di meditazione... impossibile da spiegare qui in poche righe. Credo che sia inutile dire agli altri "diventate vegetariani"... o far vedere loro video, documentarli sulle crudeltà verso gli animali e quant'altro... si diventa vegetariani per qualcosa che nasce da dentro, non per qualcosa che arriva da fuori. Infatti non giudico assolutamente gli onnivori, lo sono stato anche io per 39 anni. Quello che posso dire è che di certo è un percorso EVOLUTIVO. E consiglio a tutti se non altro di rifletterci, ma rispetto le scelte di tutti. Saluti a tutti da Nicola
NaturoMania il Giovedì, 22 Gennaio 2015 16:33

Concordo con te Nicola! è decisamente un percorso evolutivo e sono convinta che un giorno il nostro sarà un pianeta vegetariano! grazie per il tuo commento

0
Concordo con te Nicola! è decisamente un percorso evolutivo e sono convinta che un giorno il nostro sarà un pianeta vegetariano! grazie per il tuo commento :)
Ospite - leonardo il Sabato, 24 Gennaio 2015 18:06
Basta poco ma di tutto

ciao spero di non offendere nessuno mangiare qualche volta anche una
Fettina di carne non fà male ridurre il consumo questo è senza meno
Una buona abitudine poca pasta (integrale ) frutta e fare sport in generale
Si vive una esistenza sana ma non mi compro il maglione perché è di lana
O le scarpe perché sono di pelle ....
Insomma alla fine pecore mucche e altri animali se non ci forniscono lana latte e carne
A quest'ora sarebbero estinte .
Esagero! Bè pensateci un pò comunque grazie dei consigli

0
ciao spero di non offendere nessuno mangiare qualche volta anche una Fettina di carne non fà male ridurre il consumo questo è senza meno Una buona abitudine poca pasta (integrale ) frutta e fare sport in generale Si vive una esistenza sana ma non mi compro il maglione perché è di lana O le scarpe perché sono di pelle .... Insomma alla fine pecore mucche e altri animali se non ci forniscono lana latte e carne A quest'ora sarebbero estinte . Esagero! Bè pensateci un pò comunque grazie dei consigli
Ospite - Domenico Tosetto il Lunedì, 30 Marzo 2015 10:36
Salutista

Oggi, molte persone, vuoi per motivi religiosi o etici entrano a far parte di categorie che forse senza la minima conoscenza o studio di cosa contengono gli alimenti, pur di essere all'attenzione di chi li ascolta, si etichettano vegetariani o vegani. Per i vegetariani credo
che si dovrebbe porre l'attenzione sui cibi derivati degli animali ma in modo molto serio
in quanto, sono questi cibi che, portano la distruzione del corpo con la malattia. Latte, burro, uova, insaccati.etc. Per i vegani che mangiano zuccheri e bevono bevande zuccherate, dovrebbero prestare più attenzione. Volete un metodo eccezionale per stare bene in salute? La frutta, sia fresca che secca, dalla quale potrete attingere tutto lo zucchero che serve per il vostro organismo, e le poche proteine che servono all'essere umano per vivere a lungo, bene e serenamente. La frutta non contiene muco, per cui non si creeranno tossine nel vostro corpo da espellere. La verdura a foglie verdi, contribuirà per tutto il resto. Chi vi scrive è un salutista che da 12 anni
ha intrapreso questa via salutare e non di privazioni, come molte categorie di persone
intendono in modo errato. Praticate yoga, servirà molto per la respirazione. Alla prossima buona salute a tutti.

0
Oggi, molte persone, vuoi per motivi religiosi o etici entrano a far parte di categorie che forse senza la minima conoscenza o studio di cosa contengono gli alimenti, pur di essere all'attenzione di chi li ascolta, si etichettano vegetariani o vegani. Per i vegetariani credo che si dovrebbe porre l'attenzione sui cibi derivati degli animali ma in modo molto serio in quanto, sono questi cibi che, portano la distruzione del corpo con la malattia. Latte, burro, uova, insaccati.etc. Per i vegani che mangiano zuccheri e bevono bevande zuccherate, dovrebbero prestare più attenzione. Volete un metodo eccezionale per stare bene in salute? La frutta, sia fresca che secca, dalla quale potrete attingere tutto lo zucchero che serve per il vostro organismo, e le poche proteine che servono all'essere umano per vivere a lungo, bene e serenamente. La frutta non contiene muco, per cui non si creeranno tossine nel vostro corpo da espellere. La verdura a foglie verdi, contribuirà per tutto il resto. Chi vi scrive è un salutista che da 12 anni ha intrapreso questa via salutare e non di privazioni, come molte categorie di persone intendono in modo errato. Praticate yoga, servirà molto per la respirazione. Alla prossima buona salute a tutti.
Ospite - Yogy Raj il Giovedì, 07 Maggio 2015 08:07
è solo questione di abitudine!

complimenti proprio un bell'articolo! vorrei solo ricordare che lo yoga non è uno sport e che se si pratica una dieta particolare (vegetariana o vegana) lo si fa seguendo dei concetti altamente spirituali. ho imparato durante il mio corso di formazione per insegnanti di yoga all'arhanta yoga ashram che esistono dei precetti comportamentali ed etici che non sono regole da seguire strettamente rinunciando a questo o a quello ma uno stile di vita. quindi nessuna rinuncia, solo consapevolezza.
purificare il corpo e mantenerlo sano non lo si fa per mantenerci in forma ma per raggiungere più velocemente l'illuminazione. lo scopo ultimo della pratica yoga. sono un maestro di yoga e quando ne parlo potrei stare ore, ma non mi dilungo. vi consiglio un buon sito con info sullo yoga e come si studia.
namaste
Yogi Raj

0
complimenti proprio un bell'articolo! vorrei solo ricordare che lo yoga non è uno sport e che se si pratica una dieta particolare (vegetariana o vegana) lo si fa seguendo dei concetti altamente spirituali. ho imparato durante il mio corso di formazione per insegnanti di yoga all'arhanta yoga ashram che esistono dei precetti comportamentali ed etici che non sono regole da seguire strettamente rinunciando a questo o a quello ma uno stile di vita. quindi nessuna rinuncia, solo consapevolezza. purificare il corpo e mantenerlo sano non lo si fa per mantenerci in forma ma per raggiungere più velocemente l'illuminazione. lo scopo ultimo della pratica yoga. sono un maestro di yoga e quando ne parlo potrei stare ore, ma non mi dilungo. vi consiglio un buon sito con info sullo yoga e come si studia. namaste Yogi Raj
Ospite - Viktoria il Venerdì, 14 Ottobre 2016 11:45
no aglio, cipolla e funghi!

In realtà nell'alimentazione yogica è assolutamente vietato mangiare aglio, cipolla e funghi, oltre alla carne, pesce, uova, alcol, tabacco e droghe. In quanto considerati alimenti tamasici.

0
In realtà nell'alimentazione yogica è assolutamente vietato mangiare aglio, cipolla e funghi, oltre alla carne, pesce, uova, alcol, tabacco e droghe. In quanto considerati alimenti tamasici.
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 23 Novembre 2017