Come organizzarsi per trascorrere le vacanze insieme al proprio cane

Quando ci si prepara ad andare in vacanza con il proprio amico a quattro zampe è bene farlo in anticipo, almeno dal punto di vista organizzativo.

Quando si sceglie la meta bisogna tenere in considerazione tanti fattori non poco importanti: una meta ed un posto di villeggiatura dove anche gli animali sono i benvenuti; ormai anche gli alberghi, b&b, agriturismi si stanno sempre più attrezzando per andare incontro e soddisfare anche quei sempre più numerosi utenti che desiderano trascorrere le proprie vacanze con i propri cani. Per fortuna anche molte spiagge stanno andando in tale direzione, anche se sono ancora troppo poche. E' consigliabile informarsi e prenotare qualche mese prima della partenza, per non rischiare di non trovare più posto.

Anche il viaggio non è meno importante. Scegliete la soluzione migliore al fine di ridurre al massimo lo stress per il vostro animale. L'auto potrebbe essere la soluzione migliore per quei cani che sono già abituati alla macchina; inoltre durante il tragitto è possibile effettuare soste più o meno frequenti per dargli la possibilità di sgranchirsi un po' le zampe, di prendere una boccata d'aria, di distrarsi un po', di dissetarsi. Se non è abituato, bisognerebbe cominciare a fargli conoscere l'auto poco alla volta e cominciando qualche settimana prima della partenza; potreste ricorrere all'utilizzo di rimedi naturali come il DAP spray o i fiori di Bach: aiuteranno a tranquillizzare il cane (vedi anche Tutti al mare!!!!!!!!!!!!!!!!...e senza stress...). Per il treno o l'aereo (fondamentale per raggiungere alcune mete) bisogna informarsi prima, sia per prenotare, sia per chiedere informazioni riguardo le condizioni previste da quella determinata compagnia aerea.

Prima di partire sarebbe consigliabile fare una visita veterinaria, soprattutto per mettersi in regola con le vaccinazioni. Per chi desidera trascorrere le vacanze con Fido all'estero, deve tenere in considerazione le regole vigenti nel paese di destinazione riguardo l'ingresso di cani: oltre ad essere obbligatoria l'antirabbica, in alcuni paesi come la UK, è necessario che venga fatta almeno 21 giorni prima della partenza; in altri è prevista la prevenzione contro parassiti, ad esempio la tenia, rispettando dei termini di tempo ben precisi. L'applicazione di antiparassitari è importante in qualunque caso, soprattutto per proteggere il proprio cane da quelle malattie trasmesse da vettori, endemiche in determinate regioni (come ad esempio la Leishmania).

Inoltre per andare all'estero è necessario il passaporto, per il cui rilascio bisogna rivolgersi all'ASL.

Qualche giorno prima della partenza fate una cernita di tutto ciò che potrebbe essere necessario “mettere in valigia” anche per il vostro amico a quattro zampe; a riguardo, qualche suggerimento potrete trovarlo anche nel post Gita fuori porta col proprio cane.

Ed ora non mi resta che augurare a tutti voi, bipedi e quadrupedi in partenza, BUONE VACANZE!!!!!!!!!!!!!!!

 

LEGGI ANCHE:

In vacanza con i propri cani e gatti?

Vacanze in arrivo: portare i nostri cani e gatti con noi? o come sistemarli?

Vota:
Alla scoperta di Nemo: alcune curiosità sul pesce ...
La lunga migrazione delle farfalle monarca
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 17 Ottobre 2017