Natur...Animali

Benefici di una passeggiata all'aperto per il nostro cane

Sono cominciate le belle giornate, ormai è arrivata la primavera! E la voglia di stare all'aperto aumenta in ognuno di noi, un po' per l'allungamento delle giornate, un po' per l'aria tiepida ed il risveglio dei colori nei prati. Perchè quindi non approfittarne per fare qualche passeggiata in più in compagnia del nostro cane? Tanti i benefici per entrambi (e per lo più persino sovrapponibili).

Ecco i vantaggi in termini di salute per il nostro amico a quattro zampe:

- CONTROLLO DEL PESO:

Sono sempre di più i casi di obesità anche tra gli animali da compagnia: il forte cambiamento dello stile di vita di noi esseri umani (soprattutto nei Paesi occidentali) ha avuto un risvolto anche su quello dei nostri amici a quattro zampe; noi proprietari tendiamo a farli mangiare di più, viziandoli anche con extra-pasto non sempre idonei, e a farli muovere di meno (la maggior parte del tempo i nostri cani la trascorrono tra le quattro mura di casa e le passeggiate spesso sono di breve durata). Questo incide naturalmente sull'ago della bilancia. E come per noi esseri umani, un cane obeso ha una maggiore predisposizione verso alcuni disturbi e malattie (scheletriche e articolari, cardiovascolari, endocrine come il diabete). Far camminare il proprio cane significa quindi ovviare a tutto questo

Leggi anche: Qual è la dieta giusta per il nostro cane? Meglio il più naturale possibile e Cani e gatti obesi?

- BENEFICI IN CASO DI DIABETE E MALATTIE CARDIOVASCOLARI (vedi quanto appena detto)

- OSSIGENAZIONE DI TUTTI I TESSUTI

- BENEFICI ALL'APPARATO OSTEO-ARTICOLARE E MUSCOLARE

L'attività fisica è molto importante per mantenere tonica la massa muscolare, quindi sono soprattutto i soggetti anziani a trarne beneficio, anche quelli che soffrono di artrosi e che quindi, a causa del dolore, tenderebbero a stare fermi: è importante tenere sempre attive le articolazioni, in quanto l'eccessiva sedentarietà peggiora solamente la situazione. L'attività fisica deve essere semplicemente adeguata al soggetto e al suo stato di salute.

Leggi anche: Come prenderci cura del nostro cane anziano e Dolori articolari in cani e gatti: Come aiutarli con i rimedi naturali?

- ANTISTRESS

Trascorrere un po' di tempo all'aperto è un potente toccasana anche per la psiche, non solo per noi esseri umani, ma anche per i nostri animali: il sole, l'aria fresca, i colori degli alberi ed il profumo dei fiori aiutano la produzione di endorfine, i cosiddetti ormoni "della felicità". Spesso, quando parliamo di benessere animale, sottovalutiamo invece questo aspetto: siamo convinti che garantendo loro un tetto sotto il quale ripararsi, del cibo e qualche carezza di tanto in tanto, gli forniamo tutto ciò di cui ha bisogno per vivere sereno; invece anche la giusta e continua stimolazione mentale è fondamentale. Risultano importanti quindi il gioco e la possibilità di trascorrere parte della giornata all'aperto, per poter esprimere appieno il proprio repertorio comportamentale. E' importante quindi che l'uscita non si limiti solamente ad una breve passeggiata al guinzaglio, magari con ripetuti strattoni da parte del proprietario ogni volta che il cane si ferma: spesso è attratto da odori che noi non percepiamo, da feromoni liberati da cospecifici e che rappresentano un mezzo di comunicazione. Per chi vive in città, ottimo sarebbe caricare la macchina nel fine settimana per una gita fuori porta, in campagna: negli spazi aperti i nostri cani avrebbero la possibilità di scorrazzare liberamente, correre, giocare, annusare, di andare a caccia; insomma, avrebbe la possibilità di vivere una giornata "da cani" (e sicuramente in questo caso non nel senso negativo del termine)

Leggi anche: L'importanza del gioco per gli animali

- SOCIALIZZAZIONE:

La possibilità per il nostro cane di socializzare con i propri cospecifici è sicuramente maggiore nella stagione calda, quando parchi, giardini pubblici e aree cani sono più frequentati. Naturalmente bisogna tener conto del temperamento e del carattere del proprio cane per evitare episodi sgradevoli, ma ancor più del fatto che se un animale è eccessivamente pauroso o aggressivo, la soluzione migliore non è quella di isolarlo, ma piuttosto quella di rivolgersi ad un veterinario comportamentalista o un addestratore cinofilo, figure professionali che possono dare consigli utili per aiutare il proprio cane a raggiungere un proprio equilibrio e diventare più socievole.

LEGGI ANCHE:

Un pò di sano moto anche per i nostri cani e gatti

Primavera: giornate all'aperto con il proprio cane

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

Traffico illegale di cuccioli: ecco cosa si può na...
Noleggiare un cane ad ore: quanto può influire sul...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 20 Maggio 2019
corsi pagamento
seguici su facebook