Cute sana dei nostri cani e gatti con i rimedi naturali

cani e gatti

La cura della cute dei nostri animali rappresenta un argomento molto vasto, e allo stesso tempo ricopre un aspetto fondamentale nella gestione della loro salute; infatti la cute può rappresentare porta di ingresso di patogeni, oltre a poter lei stessa manifestare segni di patologie più o meno gravi in corso; può quindi essere un vero e proprio indice del benessere dei nostri animali.

La cute rappresenta lo strato più esterno del corpo di ogni essere vivente, e quindi il primo ad essere esposto. Anche la cura del pelo è fondamentale, infatti il benessere di uno può influenzare il benessere dell'altro.

La cute in salute non deve presentare arrossamenti, escoriazioni, ferite; fare attenzione anche alla presenza di zone alopeciche. Tutti questi segni possono essere una conseguenza di una eventuale patologia in atto, locale o meno, oppure di autolesionismo da parte dello stesso animale che a seguito di prurito, fastidio si gratta o si lecca eccessivamente.

La dermatite è un processo infiammatorio della cute, ma come abbiamo già visto nell'articolo specifico di questo blog proprio su tale tema (Dermatiti dei nostri cani e gatti e rimedi naturali), essa può essere manifestazione sia di agenti che la colpiscono direttamente (fonti di calore, agenti irritanti ambientali, insetti, parassiti, lieviti, funghi, batteri) che di altre malattie (metaboliche, ormonali, reazioni autoimmuni del corpo, intolleranze/allergie, tumori). Fondamentale quinidi fare diagnosi sottoponendo innanzitutto l'animale ad una visita dal veterinario, poi eventualmente ad esami più specifici a seconda dei segni presenti sulla cute (esami del sangue, visione al microscopio di materiale prelevato, colture batteriologiche/fungine, lampada di wood, ecc).

Prendiamo quindi l'abitudine di osservare la cute, ma anche il pelo, dei nostri animali, mentre lo si accarezza, lo si spazzola, gli si fa il bagno; a volte è utile anche palparlo su tutta la superficie per avvertire eventuali tumefazioni e valutarne la consistenza; dare importanza anche ad atteggiamenti particolari, come ad esempio lo sfregamento del corpo contro le più svariate superfici o il grattamento più o meno intenso.

Ma è importante prendersi cura della cute dei nostri cani e gatti, a prescindere dalla presenza di una patologia in corso che la coinvolge più o meno direttamente: non bisogna lavarli molto frequentemente e quando lo si fa utilizzare shampoo specifici e che rispettano il loro ph cutaneo; buono è passare un panno bagnato di acqua e aceto. Alcune sostanze sono ottime per il benessere della cute e del pelo, come la vitamina E che è un antiossidante e combatte i radicali liberi; buona norma è l'utilizzo di olio di semi, lievito, perle di ribes pet. Utilizzare rimedi per prevenire infestazioni da pulci (Quali rimedi naturali contro le fastidiose pulci?) e zecche (Liberiamoci dalle fastidiose zecche!...e con i rimedi della natura). Spazzolare cani e gatti, per lo più quelli a pelo lungo (Cani e gatti belli, puliti...e sani), per allontanare polvere o materiale vegetale, ma soprattutto per evitare la formazione di nodi che potrebbero dare origine ad ulcere e infezioni cutanee (tenere presente che se eccessivamente ingerito, ad esempio nel gatto per il continuo leccamento, il pelo potrebbe agglomerarsi formando le così dette “palle di pelo”, col pericolo di ostruzione intestinale).

Queste tutte piccole accortezze per avere degli animali SANI E BELLI.

Vota:
Come comunicano con noi i nostri cani e gatti?
Cani e gatti belli, puliti... e sani
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 18 Ottobre 2017