Alla ricerca di uno stile di vita più sano: l'alimentazione naturale di Cicioni

mangiare sano

Cambiare le nostre abitudini per migliorare il nostro stile di vita. È l’obiettivo di chi sempre più frequentemente si avvicina a discipline naturali, come lo yoga o cerca di adattare la propria vita a ritmi meno frenetici e ritagliarsi uno spazio per sé stessi. Non può mancare in questa ottica di cambio di vita uno sguardo attento sull’alimentazione.

Molte discipline orientali si basano sull’idea che il cibo sia la nostra migliore cura e nello stesso tempo ciò che ci fa ammalare. Capire cosa per noi è nocivo o benefico è la chiave per stare bene. Sempre più frequentemente l’attenzione all’alimentazione coincide con una scelta anche etica: non uccidere animali per il nostro nutrimento, se possiamo farne a meno. Ahimsa è anche il primo yama degli Yoga Sutra di Patanjali, la non violenza. Non violenza verso gli animali, verso ogni essere vivente e naturalmente verso noi stessi.

La conseguenza è un esponenziale aumento di persone che optano per una dieta che rinuncia alle proteine animali. Oggi sul mercato si trovano un’infinità di prodotti declinati per chi non mangia carne e pesce, a cui si sono affiancati alimenti vegani, che nascono senza l’uso di uova, latte e derivati.

Carne, pesce, latte e uova spesso sono proprio il fulcro della nostra alimentazione, per cui sembra che togliere questi cibi possa ridurre drasticamente la nostra scelta, ma non è così: frutta, verdura, cereali e frutta secca offrono una valida alternativa altrettanto nutriente.

cicioni2Tra i tanti alimenti vegetali disponibili sul mercato, merita una segnalazione Cicioni, un prodotto fresco da taglio a base di frutta secca fermentata: mandorle e anacardi. La fermentazione permette di conservare notevoli quantità di cibo attraverso l’acido lattico, l’alcool, l’acido acetico e le fermentazioni alcaline. Durante il processo vengono inoltre eliminate le sostanze tossiche presenti, a fronte di un arricchimento biologico dei substrati alimentari con proteine, aminoacidi essenziali e vitamine.

Cicioni è un ottimo contorno e sul sito www.welovecicioni.com si possono trovare molte ricette per utilizzarlo al meglio e valorizzare i piatti di tutti i giorni.

Cicioni prende il nome dalla sua ideatrice, la chef vegana e crudista Daniela Cicioni. Nata a Milano, oggi vive sul lago di Como dove si dedica interamente alla sua passione: la cucina. Una passione che è diventata un lavoro, dopo che la chef ha deciso di cambiare vita e lasciare il suo studio di architetto per creare con il cibo.

cicioniStile di vita e scelte alimentari diventano la chiave per ricercare uno stato di benessere maggiore, infatti anche per questo proprio da Cicioni parte una bella iniziativa: #sanoebuonochallenge. La sfida è stata lanciata da Cicioni a 20 partecipanti tra blogger e influencer del web: migliorare la propria alimentazione e le proprie abitudini. Alcuni hanno rinunciato ai fast food, altri hanno deciso di non mangiare alimenti con zuccheri aggiunti, tutti hanno provato Cicioni. L’obiettivo non è solo migliorare la propria alimentazione ma anche fare una buona azione: infatti, per ogni sfida accettata Cicioni dona 250 euro a Dynamo Camp, l’unica struttura di Terapia Ricreativa, nata per aiutare i bambini affetti da patologie gravi e croniche per trovare un po’ di svago e divertimento.

Insomma, farsi del bene porta naturalmente a fare del bene.

Per ulteriori informazioni www.welovecicioni.com

Vota:
La rivoluzione vegan di Daniela Cicioni: da archit...
"Le avventure di Lupo Calzino, chi trova un conigl...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 17 Novembre 2017