Le città più vivibili d’Italia, tra verde pubblico e servizi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come si vive nelle città italiane? Ecco la domanda a cui prova a rispondere il sesto Rapporto per la Sussidiarietà, Sussidiarietà e… città abitabile (2011), realizzato dalla Fondazione Sussidiarietà in collaborazione con il Politecnico di Milano, che sarà presentato ufficialmente a Roma il prossimo 15 marzo.

Lo studio si è proposto di indagare la percezione che i cittadini hanno della vivibilità dei centri urbani che abitano: per questo, sono state prese in considerazione 12 grandi città italiane, accomunate dall’avere un numero di abitanti superiore alle 250mila unità, e si sono portate avanti interviste a campione analizzando alcuni parametri specifici, quali edilizia, gestione dei rifiuti, verde pubblico, mobilità e tempo libero.

Stando al Corriere della Sera, che ne ha anticipato le conclusioni, la classifica vede salire sul primo gradino del podio Firenze, che primeggia per verde pubblico ed edilizia popolare, seguita da Bologna, che eccelle per i trasporti e la qualità della mobilità urbana, e Torino, premiata, in particolare, per le strutture dedicate al tempo libero. Al quarto posto si piazza Verona, grazie alla gestione dei rifiuti e alla pulizia delle strade. In fondo alla classifica troviamo invece Napoli, fanalino di coda soprattutto per verde pubblico, gestione dei rifiuti e attività per il tempo libero, preceduta di un soffio da Palermo e da Catania.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook