Pollock da un’altra prospettiva! La tecnica del dripping cambia faccia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un metodo efficace per far appassionare i bambini a qualsiasi argomento è spiegare le nozioni divertendosi.

In questo post vi spiego come la tecnica del dripping, di cui Pollock è il maggior interprete, può essere l’oggetto di un’attività unica, divertente e un po’ strampalata…come si vedrà Pollock da un’altra prospettiva?

L’attività è molto semplice e, come spesso accade per le cose semplici, di grande effetto!

Iniziate col fissare, con lo scotch di carta, un pezzo di plexiglas trasparente a due tavoli, creando una sorta di ponte.

b2ap3_thumbnail_pollock-2.JPG

Poi preparate tante vaschette di tempere colorate mischiate ad acqua, fate attenzione che i colori siano abbastanza liquidi, altrimenti farli sgocciolare risulterà complicato. Mettete un pennello in ogni vaschetta.

b2ap3_thumbnail_pollock-3.JPG

Ed ora la parte più emozionante! Fate posizionare alcuni bambini sdraiati sotto il plexiglass. Gli altri si posizioneranno invece sopra, ognuno con un pennello in mano intriso di colore.

Inizia il divertimento! I bambini sopra dovranno sgocciolare il colore sul plexiglass…l’effetto per chi sta sotto sarà veramente affascinante! Il colore cola, scivola sul plexiglass, si mischia con gli altri creando nuove sfumature e tonalità…un’esperienza unica e divertente per vedere i colori e l’arte da un’altra prospettiva!

b2ap3_thumbnail_pollock-4.jpg

Laboratorio realizzato da Atelier SottoSopra – arte e creatività 0-99 anni

Scopri le nostre attività sul sito internet o su facebook!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook