anticellulite naturale: il caffè mi rende sinuosa !

Sapete che in casa e con pochissimo lavoro potete ottenere un oleolito efficacissimo contro la cellulite e le occhiaie ? La caffeina infatti ha tantissime proprietà benefiche, e un oleolito così prodotto sarà una toccasana per la vostra pelle, e magari anche un’idea in più in cucina !

Molte tra le creme anticellulite più famose sono a base di caffeina e anche alcune pasticche contro il mal di testa la contengono ( ecco perchè a volte, invece di prendere una pillola, molto meglio farsi un buon caffè con la moka e rilassarsi ). La caffeina infatti è un alcaloide della famiglia delle metilsantine e agisce come stimolante, psicotropo, leggero diuretico e si dice anche afrodisiaco! Benchè solitamente consumata come infuso dei semi dell’albero del caffè o di foglie dell’albero del tè, è presente anche in molti altri preparati derivati dalla noce di Cola ed è anche un componente di complessi chimici insolubili come la guaranina e la mateina, cioè derivati dal seme di guaranà e dalla foglia di yerba mate.

In applicazione topica locale, ha proprietà snellenti e drenanti, perchè svolge un’azione lipolitica sulle cellule adipose, quindi aiuta a smaltire i trigliceridi, ed è efficace anche sul trasporto del glucosio. Da quindi luogo a una riduzione del volume dei grassi responsabili della pelle a buccia d’arancia e di conseguenza aiuta il miglioramento della superificie epidermica. Tramite lo stesso meccanismo viene accresciuto anche il flusso sanguigno periferico, migliorando la qualità e la densità dei tessuti. Per questo motivo va benissimo come coadiuvante nel trattamento delle occhiaie e delle rughe di espressione.

E’ chiaro però che tale sostanza non si potrà estrarre utilizzando come solvente l’olio, poichè il caffè, come sappiamo, è idrosolubile. In questa preparazione quindi si utilizzerà l’acool alimentare, perchè dopo varie sperimentazioni, è risultato il miglior alleato!

b2ap3_thumbnail_caff-3.jpg

OLEOLITO DI CAFFE’

ingredienti

20 gr di chicchi di caffè

80 gr di alcool alimentare a 95 gradi

600 gr di olio di oliva o di girasole

b2ap3_thumbnail_caff-5.jpg

  1. Iniziamo pestando i chicci nel pestello di legno o di marmo, avendo cura di triturarli ben bene. Se desiderate potete utilizzare anche un macinacaffè, ma io preferisco che i chicchi, come tutte le erbe officinali utili per preparare gli oleoliti, non entrino in contatto con il metallo.

b2ap3_thumbnail_caff-7.jpg

  1. Una volta pestati poneteli in un barattolo capiente e ricopriteli con alcool alimentare ( quello che si utilizza per fare i liquori in casa ) e tenete il composto a riposo, senza tappo, per 24 ore. Arrotolate una coperta intorno al barattolo e mantenetelo in un luogo caldo, il calore costante aiuta l’evaporazione, mentre la caffeina viene così estratta. Trascorse le 24 ore potete aggiungere l’olio e lasciar macerare, sempre senza copertura, per alcuni giorni, cioè fino a che l’alcool in eccesso è evaporato e non si può più, o quasi, sentirne l’odore. b2ap3_thumbnail_caff8.jpg

  2. Dopo circa 5 giorni si può filtrare il liquido, magari attraverso una garza di cotone o un panno di lino, e lasciar decantare ancora il preparato per altri 10 giorni, proprio per evitare che ci siano residui di alcool; essendo più leggero dell’olio tenderà a gallerggiarvi sopra quindi potrete tenerlo d’occhio facilmente !

b2ap3_thumbnail_caff-9-.jpg

  1. Quando l’olio avrà l’odore del caffè senza alcun residuo alcolico, potrete travasare l’oleolito in una bottiglia scura e utilizzarlo: potete farvi dei massaggi anticellulite, picchiettarlo sulle occhiaie prima di andare a dormire, oppure mescolarlo ad altri preparati che vedremo in seguito, per aumentarne l’efficacia.

Io lo utilizzo anche nelle preparazioni di ciambellone e fette biscottate con lievito naturale, hanno un buonissimo profumo e si adatto perfettamente alla colazione !

Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook