Oleolito rassodante alle margherite - non solo coroncine di fiori!

margherite sott'olio !

 

Giusto in tempo per l'estate, un oleolito un po' inusuale, ma molto efficace come rassodante, adattissimo per ridare tonicità al seno, ai glutei e rendere la pelle del corpo elastica e idratata. Adatto anche per prevenire le smagliature, soprattutto in gravidanza o durante una dieta.

 

L'oleolito di margherite, (Leucanthemum vulgare) è una preparazione antica, risalente addirittura agli antichi romani, che erano soliti bagnare le garze in questo olio prima di fasciare le parti del corpo contuse o doloranti. Le margherite infatti sono conosciute per le loro proprietà lenitive simili all'arnica e anche per quelle rassodanti; la loro delicatezza poi le rende molto adatte anche al trattamento di parti del corpo sensibili, come il seno per esempio. 

Adesso che la primavera è ormai arrivata, potete dedicarvi alla raccolta di pratoline in un bel campo fiorito, magari se vi sarà possibile lontano da smog o agenti inquinanti. Regalatevi una bella passeggiata in collina, in montagna o ovunque vogliate e raccogliete i fiori con i vostri amici o con i bambini, sarà un'attività divertente da fare in compagnia, così ci saranno anche belle energie positive che accompagneranno il vostro oleolito

ingredienti:

200 gr di margherite appena raccolte

200 gr di olio di oliva

Appena raccolte, pulite le margherite da eventuali insetti e dal gambo, deve restare solo la corolla delle pratoline. Ponetele in un contenitore, un barattolo o una bottiglia, dove siano comode e copritele completamente di olio. Chiudete bene il barattolo e agitatelo per almeno dieci minuti, potete guardare un film o ascoltare musica nel frattempo, vedrete che il tempo scorre più in fretta così.

Lasciatele riposare al buio per almeno un mese, ricordandovi di agitare il contenitore ogni giorno per un paio di minuti, o quando vi sarà possibile.

Al termine del tempo di riposo, l'oleolito avrà un bel colorito intenso e sarà pronto per ogni utilizzo. Filtratelo attraverso un colino a maglie fitte e un panno di lino grezzo, poi conservatelo in una bottiglia di vetro, meglio se scuro.

Potete utilizzarlo puro per massaggiarvi le parti del corpo che desiderate siano più toniche ed elastiche, magari ogni sera prima di andare a dormire, sarà un validissimo aiuto per la prova costume; oppure come base per la preparazione di cold cream o unguenti, a voi la scelta. 

 

m'ama o non m'ama ?

 

 

 

 

Vota:
Come lavorare la cartapesta
Un vaso intelligente per le tue piantine aromatich...
 

Commenti 4

Ospite - Selina il Giovedì, 07 Maggio 2015 07:21
Ulteriori spiegazioni

Grazie, grazie e grazie a te per queste preziose informazioni!!!!! Le zanzare sono molto fastidiose quindi aver trovato una ricetta naturale che permetta di tenerle lontane é fantastico. Vorrei sapere se c'è anche una versione che permetta di essere accesa, con uno stoppino eventualmente o se invece questa soluzione possa essere tenuta aperta nelle vicinanze . Insomma qualche ulteriore istruzione sull'uso. Buona estate allora e senza zanzare!!!!

0
Grazie, grazie e grazie a te per queste preziose informazioni!!!!! Le zanzare sono molto fastidiose quindi aver trovato una ricetta naturale che permetta di tenerle lontane é fantastico. Vorrei sapere se c'è anche una versione che permetta di essere accesa, con uno stoppino eventualmente o se invece questa soluzione possa essere tenuta aperta nelle vicinanze . Insomma qualche ulteriore istruzione sull'uso. Buona estate allora e senza zanzare!!!!
Ospite - Rossana il Martedì, 09 Giugno 2015 12:30
Oleolito di margherite

Vorrei capire perchè non pubblicate il mio commento? Non siete molto etici come dite... perchè? ho realmente provato questa ricetta ed è uscito uno schifo, dobbiamo scrivere solo cose belle ma non vere?!?!?!?

0
Vorrei capire perchè non pubblicate il mio commento? Non siete molto etici come dite... perchè? ho realmente provato questa ricetta ed è uscito uno schifo, dobbiamo scrivere solo cose belle ma non vere?!?!?!?
Ospite - Rossana il Martedì, 09 Giugno 2015 12:22
Oleolito di margherite: una schifezza!

Ciao LaFra e buongiorno a tutt*,

ho seguito passo passo la ricetta per oleolito di margherite e il risultato è stata una colossale schifezza! primo: il quantitativo di olio indicato non andava a coprire i 200g di margherite, secondo: dopo un mese di riposo (agitando di tanto in tanto) ho aperto il contenitore e l'olieolito "friggeva" ed aveva un odore nauseabondo. Ho provato comunque ad filtrare e "profumare" con dell'olio essenziale di lavanda ma peggio che peggio! Pessima ricetta e buttare tempo e un bene prezioso come l'olio mi ha infastidito molto. Dire di voler migliorare lo stile di vita sprecando beni preziosi, mi pare proprio inutile. Non proverò mai più una tua ricetta!!!

0
Ciao LaFra e buongiorno a tutt*, ho seguito passo passo la ricetta per oleolito di margherite e il risultato è stata una colossale schifezza! primo: il quantitativo di olio indicato non andava a coprire i 200g di margherite, secondo: dopo un mese di riposo (agitando di tanto in tanto) ho aperto il contenitore e l'olieolito "friggeva" ed aveva un odore nauseabondo. Ho provato comunque ad filtrare e "profumare" con dell'olio essenziale di lavanda ma peggio che peggio! Pessima ricetta e buttare tempo e un bene prezioso come l'olio mi ha infastidito molto. Dire di voler migliorare lo stile di vita sprecando beni preziosi, mi pare proprio inutile. Non proverò mai più una tua ricetta!!! :(
Ospite - Ania il Martedì, 02 Maggio 2017 19:07
Magari più olio?

Per 45 gr di margheritine ho dovuto aggiungere 200 di olio, altrimenti non erano per nulla coperte. Spero l'oleolito sia comunque efficace! ^^

0
Per 45 gr di margheritine ho dovuto aggiungere 200 di olio, altrimenti non erano per nulla coperte. Spero l'oleolito sia comunque efficace! ^^
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 25 Giugno 2017