“Il netturbino” racconta, in attesa di un mondo senza rifiuti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo la direttiva europea 2008/98/CE sui rifiuti, l’obiettivo principale di qualsiasi politica in materia di rifiuti dovrebbe essere quello di “ridurre al minimo le conseguenze negative della produzione e della gestione dei rifiuti sulla salute umana e sull’ambiente“. Le politiche in materia di rifiuti dovrebbero quindi “puntare a ridurre l’uso di risorse e promuovere l’applicazione pratica della gerarchia dei rifiuti”.

Per raggiungere questo obiettivo la stessa direttiva prevede una gerarchia per il trattamento dei loro rifiuti che mette al primo punto la prevenzione. Molte volte, infatti, mi sono sentito dire “il miglior rifiuto è quello non prodotto“. Ma un mondo senza rifiuti, anche se auspicabile, sembra ancora lontano dall’arrivare.

Nel frattempo, “Il netturbino” proverà a raccontarvi la realtà dei rifiuti, che è fatta in Italia di 32,1 milioni di tonnellate di rifiuti urbani prodotti in un anno (dato Ispra 2009) per un valore complessivo di circa 532 kg per abitante.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook