Il 13 aprile al via lo SpazzaTour

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Parte da Roma, sabato 13 aprile, lo “SpazzaTour” de L’Ambiente SI Nota. Si tratta di un’iniziativa itinerante che coinvolge le maggiori ecoband italiane, testimoni del progetto promosso dall’Associazione Pentapolis e finalizzato alla diffusione della cultura della sostenibilità attraverso la musica. Un vero e proprio tour di “ecoconcerti” che porterà in giro per l’Italia i più importanti gruppi italiani che suonano strumenti realizzati con materiali di riciclo.

La prima tappa vede coinvolti i Riciclato Circo Musicale che suoneranno a partire dalle 22.00 al Riscarti Fest, manifestazione su arte e riciclo in programma in questi giorni alla Città dell’Altra Economia di Roma.

Appuntamento successivo il 24 maggio al Festival dell’Ambiente di Bergamo, con i Manzella Quartet.

L’Ambiente SI Nota, dopo il 1°Festival degli strumenti musicali riciclati che si è tenuto lo scorso 9 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, si presenta oggi come progetto integrato con l’ambizioso obiettivo di sostenere e diffondere un genere, la junk music, che prevede l’uso di strumenti realizzati con materiali riciclati e l’ecomusic, prodotta secondo criteri di sostenibilità.

Ad oggi i gruppi coinvolti sono sette. Ai protagonisti della scorsa edizione del Festival, Capone & Bungt Bangt, Riciclato Circo Musicale, Manzella Quartet e Miatralvia, si sono aggiunte infatti tre nuove eco band: i Bamboo e i Prototipi di Scartus di Roma e i Sicuteria in Prinsipio di Padova.

Ma il numero è destinato a crescere con il lancio del contest online per la ricerca di nuovi artisti. Candidarsi è semplice.

Ecco una scheda degli artisti coinvolti fino a questo momento:

Capone & BungtBangt

Insieme dal 1999, con 4 album e oltre 500 concerti all’attivo, CaponeBungtBangt sono in assoluto i pionieri e il portabandiera dell’ecomusic italiana. Guidati dall’eclettico musicista Maurizio Capone, esploratore senza confini, sono continuamente protesi ad ampliare i propri orizzonti espressivi macinando tournée, vincendo premi e condividendo il palco con artisti prestigiosi.

Riciclato Circo Musicale

“Non buttate via niente, anzi suonatelo” è il motto dei Riciclato Circo Musicale, band marchigiana attiva dal 2005, alla continua ricerca di nuovi sound al punto da arrivare a suonare qualunque oggetto sonoro non convenzionale alla musica: persino gli elettrodomestici! Dalla techno, al rock, alla world music: le loro esibizioni sono un crescendo di suoni e di emozioni che terminano con il coinvolgimento del pubblico al quale vengono distribuiti centinaia di strumenti formando una vera e propria orchestra improvvisata.

Manzella Quartet

I Manzella Quartet sono una band che si caratterizza per una “formazione instabile” in quanto si presenta di palco in palco con componenti e strumenti differenti, attraversando numerosi generi e stili musicali. Il risultato è una formazione/non-formazione sempre originale che produce momenti musicali ludico-creativi dai risvolti atipici.

Miatralvia

Un gruppo di ragazzi e una cooperativa, che a forza di fare educazione ambientale ai bambini ha pensato che era ora di fondere gli interessi e creare qualcosa di nuovo, di visibile e tangibile. I “Miatralvia” (tradotto: non buttarlo) sono tutto questo e tanto altro.

Bamboo

I Bamboo fanno della sperimentazione e della continua ricerca il loro punto di forza: lo scopo è quello di creare musica con strumenti “alternativi” del tutto lontani da quelli tradizionali, oggetti comuni della vita di ogni giorno. Il risultato è uno spettacolo originale e fresco che non lascia mai il pubblico indifferente.

Sicuteria in Prinsipio

Gruppo di musica – teatro nato agli inizi degli anni ’90 dall’esigenza di alcuni artisti di fondere insieme forme espressive ed esperienze creative anche attraverso collaborazioni con altri gruppi teatrali, musicali e di danza. Attualmente il principale interesse del gruppo si rivolge alla sperimentazione sonora con strumenti autocostruiti con materiali di riciclo.

Prototipi di Scartus

Il Progetto “Prototipi Di Scartus” nasce dall’idea di esplorare le infinite possibilità comunicative di parole, oggetti e materiali di uso comune, riutilizzandoli con linguaggi comunicativi non del tutto convenzionali al fine di creare un repertorio di testi, musiche e strumenti “eco”. In pratica ottimi musicisti assemblano materiali scelti dai cassonetti per farne degli strumenti musicali: incredibili da ascoltare.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook