Ricette con gli avanzi: Polpette di minestrone alla genovese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In questo periodo purtroppo ci si trova molto spesso ad avere a che fare con grosse quantità di frutta e verdura da gestire e da dover smaltire magari perché la vicina ci porta un po’ di prodotti del suo orto o perché compriamo a prezzi vantaggiosi…il caldo poi, favorisce la precoce maturazione di tutti i frutti della terra e allora, sorge più che mai l’esigenza di “smaltire” per evitare di buttar via. Con la frutta, è possibile preparare macedonie, marmellate, torte alla frutta, succhi freschi…mentre con le verdure, oltre a preparare delle conserve, utilizzarle in sfiziosi ripieni, magari di torte salate si possono preparare dei minestroni.

Ebbene, quando anche di questo ne avanza un bel po’ che è un peccato buttarlo via, si può utilizzare per renderlo addirittura più “appetibile” ai bambini, che spesso proprio davanti a questo piatto tendono a storcere il naso! Vediamo allora la ricetta.

Polpette di minestrone alla genovese

Ingredienti:

400 g di minestrone alla genovese molto asciutto

2 uova

Pane grattugiato

Pane raffermo (se serve)

Olio per friggere

Sale

Procedimento

Per prima cosa, lavorate il minestrone con le uova e un pizzico di sale. Nel caso in cui dovesse restare molto liquido, aggiungete al composto un po’ di pane raffermo, almeno quanto basta per conferirgli un po’ di consistenza. Formate delle polpette di medie proporzioni, passatele nel pane grattugiato e friggetele per alcuni minuti nell’olio ben caldo, giusto il tempo per dorarle e renderle belle croccanti fuori.

Potete servire queste polpette in occasione di una cena con degli amici, come antipasto o stuzzichino, magari durante una cena a buffet, accompagnate da una fresca insalata e una fresca salsina allo yogurt.

Ah, io ho utilizzato del minestrone alla genovese, un ricco mix di verdure molto saporito condito con il tipico pesto al basilico ma se voi avete a disposizione del comune minestrone, va bene lo stesso!

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook