Perché guarire con i colori?

b2ap3_thumbnail_coloriastratti-post.jpg

Trovare il nome per un blog è come dare un titolo ad un libro, ad un articolo….in sostanza, bisogna dare in poche parole un’idea circa i contenuti che verranno affrontati. Ho tanti interessi: mi piace leggere, curiosare e imparare cose nuove, anche viaggiare e avvicinarmi alle altre culture…ma le medicine alternative, tra cui la cromoterapia sono pane quotidiano.

Poiché quello che voglio, non è altro che parlarvi degli effetti benefici della luce e del colore, dell’importanza della luce naturale, di come utilizzare i colori per migliorare la salute e su tanto altro ho scelto “Guarire con i colori”. Perché, credetemi i colori possono modificare il nostro corpo non solo nella struttura biofisica ma anche emozionale e vibrazionale….non a caso, seimila anni fa la cromoterapia era considerata la “medicina degli dei” e pare che nei mitici giardini di Babilonia ci si curasse grazie ai colori ed ai profumi di innumerevoli qualità di piante e fiori.

Oggi la moderna medicina ha confermato che gli organi, che emettono onde elettromagnetiche, sono influenzati anche dai colori, così come lo stato d’animo umano.

Sempre più spesso, i ritmi di vita moderni, il consumismo, l’organizzazione sociale, ci portano a stati di ansia, stress, insonnia, nevrosi che si riflettono inevitabilmente sulla qualità della nostra vita.

Per iniziare a riconquistare le nostre energie, a ristabilire un benessere interiore possiamo, ad esempio, già iniziare dagli ambienti in cui viviamo, realizzando la nostra casa secondo certi parametri.

In generale, possiamo affermare che i colori hanno una “temperatura” e si suddividono in caldi, freddi e neutri in base alle diverse sensazioni che trasmettono, alle immagini e alle situazioni che richiamano alla mente.

I rossi, i gialli e gli arancio sono luminosi e si associano alla luce del sole ed al suo calore, mentre i blu, i violetti e i verdi evocano la neve, il ghiaccio, il mare, il cielo.

Sono caldi i colori che tendono all’arancio e al rosso; freddi quelli che tendono al viola e al blu; neutri quelli che tendono al nero, al bianco e al grigio.

Grazie alla conoscenza del colore e della sua valenza olistica possiamo dunque predisporre ambienti più salubri, in sintonia con la nostra personalità. Iniziamo dalle piccole cose… tutto quello che ci circonda è colore!

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook