Maqui, il suo colore blu ci dice che….

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi voglio parlarvi del maqui e delle sue straordinarie proprietà antiossidanti. Molti di voi, probabilmente non lo conoscono,e allora cerchiamo di capirci qualcosa. Questa pianta, nasce solo nell’arcipelago Juan Fernandez, nell’Oceano Pacifico ed ha attirato l’attenzione di nutrizionisti e ricercatori.

E’ una pianta sempreverde caratterizzata da affascinanti fiori bianchi e succose bacche di intenso colore blu, grandi come un’oliva. Ebbene, ho già parlato di come il colore di un cibo ci segnala la presenza di determinate sostanze funzionali piuttosto che altre e anche in questo caso, il colore blu di queste preziose bacche è associato all’incredibile presenza di antocianine (gruppo di polifenoli). In linea generale, abbiamo visto che anche fragole, mirtilli, lamponi,more, uva, melanzane…hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, ma il caso del maqui è del tutto particolare, poiché non ha rivali in quanto a concentrazione di polifenoli!. Quest’ultimi, ricchissimi di antiossidanti, influiscono in maniera benefica sul nostro metabolismo modulando l’infiammazione cellulare. E c’è di più, le antocianine contenute nel maqui, sono le delfinidine, che rappresentano le più interessanti della categoria, dal punto di vista salutistico.

Gli indigeni dell’Isola, i Mapichi, ne bevono da sempre il succo e infatti sembrano essere molto longevi. Fra i ricercatori che stanno investendo notevoli studi sul maqui, c’è il cileno Juan Carlos Bertoglio professore dell’Università di Valdivia e il celebre nutrizionista Barry Sears, ideatore della “Dieta Zona”.

E allora, come fare il pieno di questo elisir di eterna giovinezza? A meno che non volete avventurarvi in quell’isoletta dell’arcipelago Juan Fernandez, non vi resta che ricorrere all’estratto vegetale sotto forma di integratore!

Provatelo! Poi mi direte!

Seguitemi anche su Facebook

Stefania J

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook