La lettura dei colori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La lettura dei colori, si basa sull‘Aura – Soma, una particolare forma di terapia abbastanza recente (1984), che fu rivelata durante una seduta di meditazione alla farmacista e chiropratica Vicki Wall. Da allora, questa particolare forma di terapia, si è diffusa in tutto il mondo e migliaia di persone hanno imparato a praticarla impiegando i suoi prodotti. Vi spiego subito meglio di cosa si tratta.

b2ap3_thumbnail_Chakras_20130604-041957_1.jpg

Innanzi tutto, come ogni altra terapia con il colore, l’Aura – Soma si basa sul principio dell’Equilibrio, tanto che le caratteristiche bottiglie utilizzate durante le sedute, vengono chiamate “bottiglie Equilibrium“. I liquidi in esse contenuti, si dividono in due strati: quello superiore è una miscela di oli ed essenze, mentre quello inferiore è una soluzione di erbe. Agitando il contenitore, i liquidi si combinano in una emulsione da massaggiare sulla pelle. Ecco che da qui vengono assorbiti dai vasi sanguigni e infine dai vari organi del corpo che, come ben sapete sono collegati ai chakra principali.

b2ap3_thumbnail_chakra1_20130604-042351_1.jpg

Per ogni chakra maggiore, esiste una bottiglia Equilibrium corrispondente, i cui colori servono a facilitare il flusso di energia e a ristabilire l’equilibrio di quella parte del corpo. Esistono però molte altre bottiglie con diverse combinazioni di colori, concepite per trattare specifici disturbi o esaltare diverse qualità. Ogni bottiglia in questo caso ha un nome, come “Pace”, “Nuovo inizio in Amore” etc…proprio ad indicarne le specifiche qualità. Le diverse combinazioni cromatiche lavorano sui vari piani: fisico, mentale, emotivo e spirituale. Le bottiglie hanno un effetto quasi impercettibile, mai eclatante, ma aiutano molto la persona a rapportarsi con la parte più vera di sé. Ma come si svolge una tipica seduta di lettura Aura – Soma dei colori? Vediamo in breve…

b2ap3_thumbnail_ARANCIO-1280x800_20130604-042548_1.jpg

L’operatore, vi chiederà di scegliere le quattro bottiglie che vi attraggono di più tra tutte quelle a disposizione…lasciatevi guidare solo dall’intuito. La prima bottiglia rappresenta il vostro scopo in questa incarnazione, la seconda invece rappresenta le difficoltà che dovrete affrontare per ottenerlo. La terza bottiglietta rappresenta il presente e il vostro stato attuale, la quarta cosa ha in serbo per voi il futuro. Tutte e quattro insieme, rappresentano ciò che Vicky Wall ha definito come “lo specchio dell’anima”. In seguito, discuterete della scelta fatta con il terapeuta che vi aiuterà a mettere in relazione i colori con il vostro benessere fisico e mentale, il vostro stato emotivo e l’evoluzione della vostra anima. A questo punto, vi chiederà di agitare in maniera vigorosa le bottiglie in modo da mischiare bene i due strati liquidi. Tra l’altro, così facendo trasmetterete un po’ della vostra energia al contenitore, aumentandone le doti terapeutiche.

Se godete di un buono stato di salute generale, le bollicine prodotte dovrebbero posarsi molto alla svelta; in caso contrario, i due liquidi potrebbero risultare un po’ offuscati e potrebbe volerci qualche minuto prima che tornino limpidi. Il terapeuta, vi consiglierà poi il modo migliore per utilizzare le bottiglie. Ad esempio, vi spiegherà come massaggiare la miscela sulla pelle, per assorbire l’energia dei colori, oppure come collocare le bottiglie in punti strategici della casa o dell’ufficio per beneficiare il più possibile delle loro proprietà curative, anche solo guardandole o al pensiero di averle vicine! Dove potete trovare le bottigliette Equilibrium? in tutti i negozi New Age o nei punti vendita Aura – Soma… provate…è semplice e privo di effetti collaterali!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook