Culinaria 2014 – “Un fiore in cucina”

b2ap3_thumbnail_fiori_20140516-215618_1.jpg

Oggi voglio segnalarvi un evento dedicato al cibo, aperto al grande pubblico e che rappresenta un po’ il luogo d’incontro tra produttori, ristoratori, chef e tutti gli operatori del settore. Si tratta della IX edizione di Culinaria “Un fiore in cucina” che si terrà a Roma per tre giorni, dal 17 al 19 Maggio 2014 nello spazio coperto presso il Mercato rionale della Garbatella – Via Francesco Passino s.n.c.

Questa manifestazione, nata come evento riservato solo agli addetti ai lavori, da circa quattro anni, grazie al nuovo organizzatore Francesco Pesce, ha aperto i battenti anche al grande pubblico che potrà non solo assistere ai vari coking show di grandi chef ma anche acquistare e degustare le varie ghiottonerie.

L’intera manifestazione, che è diventata il più grande evento d’alta cucina della capitale, quest’anno ha come tema centrale il ruolo della donna nell’arte culinaria. Negli ultimi anni infatti, si è assistito ad una progressiva perdita di importanza di quello che è il ruolo della donna in cucina, soprattutto quando l’alta cucina ha assunto le dimensioni di fenomeno culturale. Ecco che è la figura dello chef, esperto comunicatore, a conquistare la scena. “Un fiore in cucina”, questo appunto il titolo della manifestazione che quest’anno ha proprio l’obiettivo di riportare sotto i riflettori il ruolo della donna in cucina ma non solo, anche sensibilizzare il pubblico sulla tematica della violenza sulle donne.

Niente meglio dei fiori, è più adatto a rappresentare la sensibilità femminile e così, vengono ripercorse le tappe degli usi dei fiori in cucina spesso presenti in molte ricette tradizionali. D’altronde, già migliaia di anni fa, presso tutte le culture, dalla cinese all’indiana e fino a quella romana appunto, venivano preparati diversi piatti a base di fiori.

Ormai oggi questi hanno assunto solo ed unicamente la funzione di puro oggetto ornamentale ma in realtà, se ci soffermiamo a pensare, i fiori entrano nella nostra alimentazione più o meno ogni giorno: dalla borraggine allo zafferano, al fiore di zucca al cavolfiore e al carciofo.

Tra gli ospiti di Culinaria, non solo grandi chef ma anche tante donne chef provenienti dai migliori ristoranti presenti nella scena nazionale ed internazionale.

Vi consiglio davvero di partecipare a questo evento che appunto ha come tema centrale il dramma della violenza sulle donne e del femminicidio, poiché è essenziale sensibilizzare le generazioni più giovani per auspicare in un cambiamento sostanziale.

Sono previsti anche delle aree dedicate ai bimbi che potranno partecipare a diverse attività. I grandi invece potranno impegnarsi in diversi laboratori di cucina naturale.

Per partecipare, vi segnalo il link relativo dove potrete scaricare il programma e reperire tutte le info circa i costi, gli orari e le modalità di accesso: http://www.culinaria.it/

Per contatti:

[email protected]

335 6009877 – 328 0586536

Io penso proprio che parteciperò, e voi?

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook