Come riciclare i ciuffi di carote: frittelle di miglio senza glutine ai ciuffi di carota

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Molto spesso, in cucina ci troviamo a buttare nel secchio della spazzatura gli scarti delle verdure: le foglie un po’ rovinate del radicchio, i ciuffetti dei finocchi, le foglie di broccoli, cavolfiori e verze, la buccia della zucca…Tutto questo, oltre ad essere svantaggioso per le nostre tasche, che già in questo periodo sono messe a dura prova, è scorretto nei confronti della Natura che ci circonda. Proviamo a riutilizzarle, magari ripassate in padella, aggiunte a minestre e ripieni, come ingredienti nelle frittate…

Ebbene, io oggi voglio presentarvi una ricetta che vi permetterà di riciclare i ciuffetti delle carotine giovani e dunque sfruttare il lato B di questa verdura che ormai è presente sulle nostre tavole praticamente tutto l’anno. D’accordo, non è facile trovarle vendute così, a mazzi, con tutto il loro ciuffo ma se ne trovate, perché gettarlo via? E’ un po’ duro, ma con un po’ di cottura, può diventare l’ingrediente perfetto per queste frittelle che sto per presentarvi e che, essendo senza glutine sono perfette anche per coloro che sono intolleranti.

b2ap3_thumbnail_frittelle-di-zucchine.jpg

Frittelle di miglio senza glutine ai ciuffi di carota

Ingredienti

Ciuffi di carote

Farina di miglio

Olio di semi di girasole

Acqua

Sale

Procedimento

Lavare bene i ciuffi di carote ed eliminate le parti più dure.

Portate ad ebollizione dell’acqua e scottatele per qualche minuto, fino a renderle tenere.

Scolatele bene e trasferitele in una ciotola capiente

Aggiungete un po’ di farina di miglio e dell’acqua nelle quantità utili a formare un impasto non troppo fluido ma cremoso quanto basta per essere prelevato con un cucchiaio. Regolate di sale.

Intanto, in una pentola dai bordi alti scaldate dell’olio di semi di girasole e non appena inizia a sfrigolare, prelevate un po’di pastella con un cucchiaio e friggetela nell’olio ben caldo.

b2ap3_thumbnail_guacamole.jpg

Potete servirle come aperitivo o stuzzichino anche così come sono, io le ho accompagnate con una semplice salsa guacamole a base di solo avocado schiacciato, lime, sale e pepe nero.

Provatele!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook