A Torino ci si nutre di paesaggio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’appuntamento con il Salone Internazionale del libro di Torino si rinnova come ogni anno a maggio al Lingotto di Torino. Uno spazio espositivo composto da quattro padiglioni, 51.000 metri quadri di superficie, 27 sale convegni, più di 1.400 editori, 300.000 visitatori in cinque giorni; la più grande manifestazione d’Italia dedicata all’editoria, alla lettura e alla cultura, e fra le più importanti in Europa. Dal 16 al 20 maggio 2013 il XXVI Salone Internazionale del libro di Torino, ospiterà la manifestazione Dove Osano le Idee.

Fra le tante sezioni presenti ce n’è una denominata Nutrirsi di Paesaggio all’interno della quale si terranno laboratori per scuole elementari e medie, conferenze e mostre relative proprio al potere terapeutico dei giardini. In particolare, vi segnalo un convegno molto interessante che si terrà il giorno 17 alle ore 14 a cura di AIAPP Piemonte Valle d’Aosta, dal titolo: PARLARE DI PAESAGGI. GIARDINI TERAPEUTICI E GIARDINI SENSORIALI E CROMOTERAPIA – NUTRIRSI DI PAESAGGIO.

Se siete interessati, potete visionare l’intero programma a questo link

http://www.salonelibro.it/offerte/11552-programma-del-salone-del-libro-2012.html

Tutto nasce perché la cromoterapia può aiutare l’individuo a risolvere particolari stati di squilibrio, ma in tutto questo, gioca un ruolo essenziale anche l’ambiente che lo circonda. Se siamo stanchi, depressi, malati, in disarmonia con noi stessi l’ambiente deve compensare tali carenze trasmettendoci armonia, salubrità, vitalità secondo le funzioni dei luoghi.

Ed ecco dunque che curiamo l’ambiente per alleviare la sofferenza. Un occhio di riguardo all’ambiente, attraverso l’uso funzionale del colore e della luce, contribuisce a curare l’individuo, sia per gli effetti cromatici sulla psiche che sul fisico. Giocare con la luce, incrementa le proprietà fisiche del colore arricchendo lo spazio, trasmettendo emozioni e cancellando il più evidente e triste squallore.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook