Guarire con i colori

6 Supercibi “amici” per il cervello: scopri quali sono e come assumerli

b2ap3_thumbnail_vegetali.jpg

La scienza ha dimostrato che attraverso l'alimentazione è possibile migliorare le prestazioni e l'efficienza cerebrale, potenziare la memoria e mantenere una mente lucida. In particolare ha individuato 6 alimenti che dobbiamo portare in tavola ogni giorno, senza farne mai a meno: vediamo quali sono e come assumerli al meglio.

1) Acqua: può sembrare strano, ma una serie di studi britannici hanno evidenziato che alcuni studenti che hanno bevuto molta acqua durante gli esami, hanno ottenuto risultati migliori rispetto a quelli che non hanno seguito lo stesso esempio. E allora che altro aspettate? Piuttosto che aumentare la dose di caffè, aumentate la vostra concentrazione bevendo acqua sia di giorno che di notte, senza attendere lo stimolo della sete. Evitate invece gli alcolici che provocano danni alla materia bianca del cervello.

b2ap3_thumbnail_acqua.jpg

2) Vitamina E: studi italiani e svedesi confermano che la vitamina E è in grado di ridurre il rischio di andare incontro a demenza cerebrale. E allora assumetene di più mettendo nel piatto ogni giorno verdure a foglia verde, noci, semi e olio di oliva. Potete anche ricorrere ad un integratore ma in tal caso consultate un medico.

3) Curcuma: gli scienziati hanno suggerito l'uso della curcuma come trattamento efficace contro l'Alzheimer. Studi pubblicati sullo Stem Cell Research & Therapy attribuiscono alla curcumina, un principio attivo presente naturalmente nella curcuma la proprietà di ridurre l'infiammazione delle cellule nervose e agevolarne la rigenerazione nei disturbi neurologici. Assumetene di più mettendola nella zuppe, negli stufati o nella uova, buona anche nello yogurt e spolverata sui pop corn.

b2ap3_thumbnail_curcuma-1.jpg

4) Aceto: uno studio pubblicato sul Journal Food of Science mette in evidenza la proprietà dell'aceto di migliorare la funzione cognitiva. Gli scienziati infatti indicano i batteri come responsabili della crescita di nuovi neuroni nel cervello. Come fare per assumerlo? Molti non lo gradiscono ma possono renderlo più piacevole preparando delle vinaigrette con olio evo, acqua, erbe aromatiche e aceto ottime per condire le insalate, specie in questo periodo.

b2ap3_thumbnail_aceto-balsamico-insalata1.jpg

5) Muschio: si, strano ma vero, il muschio può migliorare la memoria! Questo è quanto si legge negli Acta Pharmacologica Sinisa, la rivista ufficiale della Chinese Pharmacological Society. In particolare, sarebbe un principio attivo alcaloide, L'HuperzineA presente appunto in una varietà di muschio cinese a favorire l'efficienza cerebrale, rallentare il declino cognitivo e proteggere il cervello. Attualmente, l'Huperzine – A è disponibile come integratore ma come sempre, evitate l'auto cura e parlatene prima con il vostro medico.

b2ap3_thumbnail_Huperzia.jpg

6) Cioccolato: lo consumiamo in tutti i modi ma uno studio della University of California di San Diego mette in evidenza che solo i flavonoli contenuti nel cacao grezzo sono in grado di evitare la perdita di memoria che può insorgere con l'invecchiamento. Lo stesso studio, d'altro canto boccia le diete ricche di grassi e non considera realmente "benefico" il cioccolato presente negli alimenti "lavorati". Cosa fare per assumerne di più? Certo non è difficile, basta consumare quotidianamente un quadretto di cioccolato fondente ad elevata concentrazione di cacao oppure ricorrere ad una corroborante tazza di cacao caldo.

b2ap3_thumbnail_cioccolato-fondente.jpg

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

Esperimenti vegetali
La luna e Saturno questa sera danzano insieme: com...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 26 Maggio 2019
corsi pagamento
seguici su facebook