Guarire con i colori

Halloween, tempo di…bevanda dolce ai semi di zucca: versione golosa e light salutista

b2ap3_thumbnail_bevanda2.jpg

Quella che vi presento oggi, è la ricetta di una bevanda ottima da sorseggiare in questi pomeriggi autunnali, magari in alternativa alla classica cioccolata calda, almeno ogni tanto eh! Questo, più di ogni altro momento dell’anno è caratterizzato dalla zucca, ortaggio ricco di proprietà benefiche ed estremamente versatile: può essere infatti impiegata in varie ricette, non solo di contorni, ma anche per fare ripieni, timballi, sughi, creme, zuppe e quant’altro la fantasia vi suggerisce, fino ad arrivare ai dolci. Oltretutto, la zucca è estremamente economica e rientra fra quegli ortaggi di cui “non si butta via nulla”, infatti potete utilizzare non solo la polpa e la buccia ma anche i semi. Proprio quest’ultimi oggi sono i protagonisti della ricetta che sto per proporvi:

b2ap3_thumbnail_zucca3.png

Bevanda dolce ai semi di zucca

Ingredienti

I semi di un paio di zucche

1 litro di latte di soia

1 cucchiaio colmo di amido di mais

1 pizzico di sale

Sciroppo di agave

1 pizzico di cannella o un’altra spezia di vostro gradimento

Procedimento

Tostate bene i semi di zucca, liberi dai filamenti, stendendoli su una placca ricoperta di carta da forno finché non assumeranno una colorazione piuttosto scura. Appena tiepidi, passateli nel mixer e poi con un setaccino per eliminare le parti più grossolane. In una tazza, mettete l’amido di mais e stemperatelo con del latte, cercando di non formare grumi. Versate il composto in una casseruola, unite i semi macinati, il sale, il latte rimasto e la cannella. Mescolate bene e portate a bollore. Abbassate il fuoco e lasciate addensare mescolando. Dolcificate a vostro piacere con lo sciroppo di agave. Se vi piace l’idea, potete sostituire la cannella con delle bacche di vaniglia o anche con dei semi di cardamomo.

b2ap3_thumbnail_zucca4.jpg

A fianco a questa versione, decisamente golosa, ve ne propongo un’altra dalle proprietà terapeutiche e proveniente dalla cucina macrobiotica. Oltre ad essere dietetica, poiché non prevede aggiunta di amido,dolcificante e latte vegetale vanta anche proprietà drenanti, ottima dunque per alleviare gonfiori che si concentrano su caviglie, gambe e addome. E’ indicata anche per le donne che spesso prima e dopo il parto si trovano a fare i conti con questi disturbi. Ottenerla è davvero semplice: portate ad ebollizione dell’acqua in cui avrete messo una manciata di semi puliti e continuate a bollire per cinque minuti circa. Filtrate e bevete, dolcificando un po’ se volete, secondo il vostro gusto.

Insomma, fra la prima e la seconda versione, non avete scuse per non “bere” i semi di zucca piuttosto che sgranocchiarli!

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook!

arona tgi

SEAT

Nuova SEAT Arona TGI a metano: prezzi, modelli e caratteristiche

whatsapp

WhatsApp

greenMe è su WhatsApp! News sul tuo cellulare ogni giorno

Milano e Bologna sono le città più smart d'Italia
Incredibili opere d'arte fatte con la sabbia oltre...
 

Commenti 2

Ospite - gingin il 30 10 2014
TOSTATURA?

Ho letto che tostando i semi molte proprietà se ne vanno (tipo appunto gli acidi grassi essenziali che con il calore si bruciano), è vero?
.... si può evitare la tostatura per questa bevanda?

0
Ho letto che tostando i semi molte proprietà se ne vanno (tipo appunto gli acidi grassi essenziali che con il calore si bruciano), è vero? .... si può evitare la tostatura per questa bevanda?
Spazi Verdi 18 il 30 10 2014
Tostatura

Ciao gingin, i semi possono essere leggermente tostati e non perdono le proprietà. Per questa bevanda, si una leggera tostatura è necessaria.

0
Ciao gingin, i semi possono essere leggermente tostati e non perdono le proprietà. Per questa bevanda, si una leggera tostatura è necessaria.
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 26 Marzo 2019
sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram